Mela annurca: uno studio dell’Università Federico II di Napoli rivela che è un integratore che combatte il colesterolo cattivo

mela annurca

Mela annurca: un integratore naturale capace di combattere il colesterolo cattivo. Un recente studio condotto dall’Università degli Studi Federico II di Napoli ha confermato tutto quello che di buono da tempo si diceva sul frutto. Ossia che è un potente integratore naturale capace di ridurre il colesterolo cattivo. Una scoperta che di sicuro potrà far piacere ai tanti che soffrono di questa problematica che provoca danni gravi alla salute.

Chi soffre di questo disturbo può infatti andare incontro a tante criticità come infarti o ictus. Patologie che riguardano purtroppo anche i giovani sotto i 45 anni. Mangiare questo frutto, dunque, può portare all’abbassamento del colesterolo e ad avere tanti vantaggi per la salute. Ovviamente all’alimentazione bisognerà sempre accompagnare una sana alimentazione complessiva e una buona attività fisica.

–> Leggi anche Capelli puliti più a lungo? Ecco come e quante volte bisogna lavarli

Il detto ‘una mela al giorno toglie il medico di torno’ è dunque confermato

Mela annurca

Il detto ‘una mela al giorno toglie il medico di torno’ sembra, dunque, davvero essere confermato. La regina delle mele, oltre al sapore dolce ed inimitabile, ha anche effetti estremamente positivi per l’organismo. Per quale motivo? Molto semplice. Contiene vitamine B, C e PP, ed’è ricca di acqua e fibre. Come alimenti per la dieta si sa che le mele annurche vanno bene sempre dando una sensazione di sazietà e non fanno ingrassare avendo bassi valori energetici.

Inoltre facilitano l’idratazione del corpo, stimolano la ricrescita dei capelli e come detto riducono il colesterolo cattivo. Il nemico principale che può causare disturbi cardiaci portando a conseguenze gravi come ictus e infarti. La soglia che con questo frutto si riesce a ridurre è quella del 30%. Ma oltre a ridurre il colesterolo cattivo questo importante frutto aiuta a far salire le percentuali di colesterolo buono.

Per questo motivo viene sempre indicata in tutti i tipi di diete. Un consumo giornaliero potrebbe addirittura sostituire i tradizionali farmaci che vengono assunti da milioni di persone. Questa scoperta potrebbe portare anche alla sostituzione di questi farmaci con altri nuovi proprio a base di mela. Con meno controindicazioni e di sicuro più naturali di quelli esistenti.

–> Leggi anche Turismo: il Portogallo eletto come la miglior meta turistica del mondo