Anello nuziale perso durante un’escursione in montagna. Ritrovato grazie ad un messaggio su Facebook

anello nuziale

Anello nuziale perso durante un’escursione in montagna. Questa la disavventura accaduta a Bill Giguerre negli Stati Uniti. L’uomo durante una normale escursione sul monte Hancock, nel New Hampshire, si accorge di non avere più l’anello al dito. Una perdita che lo addolora per il valore affettivo dell’oggetto. Ma che non lo fa demordere dalla possibilità di ritrovo.

Bill decide così di spargere la voce per attirare l’attenzione soprattutto verso gli escursionisti che percorrono quella zona. E lo fa attraverso i social, Facebook in particolare. Decide di mandare un messaggio e contattare un gruppo di escursionisti che da li a qualche giorno avrebbero percorso il suo stesso tratto. Proprio dove aveva perso l’anello. Ma come fare per dare un punto preciso?

La difficoltà per Bill Giguerre è stata proprio quella di individuare il punto preciso dove si presumeva ci fosse stata la perdita dell’anello. Una volta capito più o meno dove fosse ha scritto nel messaggio la posizione. Difficile come impresa ma non impossibile per gli amanti delle escursioni e del trekking.

–> Leggi anche Laura Torrisi: la nuova foto su Instagram è un successo! Fan in delirio

L’impegno degli escursionisti e l’utilizzo del metal detector permettono di ritrovare l’anello

Anello nuziale

Bill non avrebbe mai pensato che l’impegno dei colleghi escursionisti gli avrebbe permesso di avere il suo anello. E invece una volta raggiunto il luogo del presunto smarrimento l’utilizzo del metal detector è stato fondamentale. In pochi minuti è stata avvertita la presenza di metallo.

Non difficilissimo arrivare alla felice conclusione della vicenda. Quando gli escursionisti hanno comunicato a Bill il ritrovamento lui non credeva a quanto accaduto. Dalla felicità ha voluto ringraziare di persona i suoi colleghi, il minimo secondo lui che potesse fare.

–> Leggi anche Pasta italiana contiene metallo: scatta l’allerta in tutta Europa!

Storia a lieto fine che conferma come possa essere importante l’utilizzo dei social nel modo giusto. Spesso invece si utilizza questo strumento in modo scorretto o sbagliato quando potrebbe in tanti casi rappresentare uno strumento utilissimo per una svariata tipologia di casi. Uno dei quali questo dell’anello di Bill Giguerre che non smetterà mai di ringraziare Facebook.