Una storia davvero incredibile e terrificante è accaduta ad un bambino di 3 anni mentre si trovava da solo nella sua cameretta.

Il bambino, figlio di Jay e Sarah, raccontava ai suoi genitori di sentire delle voci nella sua cameretta. I genitori, inizialmente, non hanno creduto alle parole del piccolo convinti che lavorasse troppo di immaginazione ma un giorno anche loro sentirono una voce proveniente dalla sua cameretta che diceva: “Svegliati, tuo padre ti sta cercando“.

Superato lo shock iniziale i due coniugi hanno cominciato a cercare nella cameretta del figlio per capire da dove provenisse quella voce, scoprendo così che veniva proprio dal loro baby monitor, L’aggeggio era stato violato da un hacker il quale aveva preso il pieno controllo del baby monitor e di tutta la rete wi-fi della casa.

Non si sa ancora cosa l’uomo abbia detto al bambino né per quanto tempo ma i genitori del piccolo hanno deciso di diffondere la loro storia per mettere in guardia tutti i genitori riguardo ai pericoli di tenere aperta la propria rete di casa, o di utilizzare password troppo semplici (1234 o abcd) facilitando il compito di malintenzionati.

Chi non è esperto di tecnologia deve chiedere un parere ad una persona che ne capisce, non sai mai cosa possono essere in grado di fare gli hacker con i tuoi sistemi.