Tutti abbiamo in cucina degli utensili di legno. Si va dai taglieri usati come piano per affettare verdure o carne, fino a cucchiai di legno o bastoncini per prendere il miele. Sicuramente tutti convengono che pulire questi non è la cosa più facile del mondo anche perché sono porosi e rischiano di assorbire i residui di cibo pronti a diventare sporcizia. Ma ci sono dei trucchi per pulirli.

Come pulire gli utensili di legno da cucina

Per farli durare tanto c’è bisogno di utilizzarli con cura e di pulirli in maniera corretta anche perché il legno a contatto con l’acqua rischia di rovinarsi e a volte se non di grande qualità anche di aprirsi. Si dovrebbe utilizzare sempre acqua tiepida e sapone da cucina, ma con pochissime gocce.

Un paio di volte al mese però sarebbe indicato prendere sale grosso e spargerlo ad esempio sul tagliere. Poi con la parte della buccia del limone o con una fetta si può muovere spargendolo per togliere le parti sporche, poi sciacquare con acqua calda e passare un panno asciutto.