E’ ormai prassi per tutti coloro che fanno abitualmente il bucato, usare assieme al detersivo anche l’ammorbidente prima di mettere i vestiti in lavatrice. Potrebbe sembrare un’azione normalissima, ma uno studio dell’Accademia Europea di Medicina Ambientale ha dimostrato quanto possa essere tossico per l’ambiente e nocivo per le persone. Perché, dunque, farne a meno può essere la scelta giusta?

  1. L’ammorbidente è molto costoso
  2. E’ molto inquinante e poco biodegradabile
  3. Lascia una patina sui vestiti che rende più difficile la rimozione dello sporco
  4. Dagli abiti trasferisce alla nostra pelle le sostanze di cui è composto.

Data la struttura atta a resistere nel lungo periodo, rilascia nell’aria sostanze tossiche che vengono inalate causando gravi danni di salute come:

  1. Asma
  2. Mal di testa
  3. Dermatite
  4. Orticaria
  5. Irritazione delle mucose
  6. Reazioni allergiche
  7. Dolori muscolari
  8. Difficoltà digestive
  9. Modifiche a livello psicofisico

Come riuscire ad ottenere lo stesso risultato ma con prodotti naturali? Il sostituto più efficace può essere il bicarbonato di sodio, da mescolare con un po’ d’acqua e da aggiungere direttamente in lavatrice. In alternativa si può utilizzare l’aceto seguendo le stesse modalità.