Differenti persone davanti ad un’identica immagine possono provare delle sensazioni completamente differenti. Questo perché l’approccio visivo ad un oggetto o uno strumento può variare in base alla personalità, allo stato d’animo, ad una determinata condizione psicologica o una paura intrinseca. Il simbolismo delle immagini ha proprio per questo motivo un importanza centrale nell’identificare la personalità dei vari soggetti, che possono reagire in maniera differente davanti ad alcune figure o concentrare la propria attenzione su un dettaglio piuttosto che su un altro. Proviamo a fare un semplice esempio: vuoi sapere qual è la cosa che più ti spaventa? Osserva questa immagine e di getto pensa alla cosa che per prima ha attirato la tua attenzione.

 

  1. MELA. La tua paura è il tradimento, probabilmente perché qualcuno ha già tradito la tua fiducia e temi fortemente che possa accaderti di nuovo
  2. BRUCO. Temi tantissimo i fantasmi, ma non temere: non devi chiamare i ghostbusters. Intendiamo i rimorsi di qualcosa che non sei riuscito a fare, rimpianti di occasioni perdute, cose che potevano essere e invece non sono state.
  3. COLTELLO. Sei spaventato dalla malattia e dal pericolo che tu o persone a te care possano essere colpite da morbi incurabili o molto dolorosi.
  4. MELA. La tua più grande paura è la morte. Non si tratta esclusivamente della tua, ma di quella delle persone che ami, dato che non ritieni di poter far fronte alla loro perdita.

Ora che conosci le tue paure non resta che affrontare! Prenderne coscienza è di certo il primo passo per poterle superare.