La mente umana è tanto brillante quanto semplice da trarre in inganno. Siamo in grado di barcamenarci tra calcoli complessi e imprese straordinarie dal punto di vista intellettivo, ma allo stesso tempo abbiamo la straordinaria capacità di perderci in un bicchiere d’acqua. Questo perchè il nostro cervello ha un funzionamento particolare e piuttosto meccanico, dunque tende automaticamente a ripetere certi errori se tratto in inganno. Guardate per esempio questa foto: si tratta di un quiz basato su ciò che vedono i vostri occhi, ovvero un rubinetto da cui esce dell’acqua e dei contenitori comunicanti numerati. La domanda che viene posta è molto semplice: Quali di questi contenitori si riempirà per primo d’acqua? La risposta sembra scontata, eppure la maggior parte delle persone a cui viene posto questo quesito sbagliano clamorosamente. Il motivo è piuttosto semplice: dentro la propria testa, le persone sanno che in una struttura del genere l’acqua normalmente si posa sul fondo e man mano sale fino a riempire tutti i quanti contenitori. Per questo in tantissimi rispondono senza esitazione “il contenitore numero 3”. Ma se fate attenzione all’immagine, potrete notare che il collegamento tra il contenitore numero 5 ed il numero 2 è chiuso, per cui l’acqua riempirà per prima proprio il numero 5 e successivamente il numero 1, lasciando tutti gli altri vuoti! Fate sempre attenzione ai particolari…