Questa è la storia Di Marcel Amphoux, un anziano signore di 68 anni che passerà alla storia per aver impartito una bella lezione ad una donna. Marcel era un uomo semplice, che ha  vissuto tutta la sua vita sulle Alpi francesi in modo decisamente spartano, addirittura senza usufruire di energia elettrica e acqua corrente. Così facendo però l’uomo ha  accumulato grandi ricchezze, tra le quali spiccava un terreno vicino a Puy-Saint-Pierre ereditato dai genitori e di grande interesse per gli investitori poichè siutato a metà strada tra le stazioni sciistiche e gli alberghi di lusso. Nonostante le innumerevoli offerte però, Marcel non ha mai voluto separarsi da quanto lasciatogli da mamma e papà. Molto sfortunato con le donne ma legato indissolubilmente ad amici e parenti, la sua vita ha cambiato improvvisamente direzione nel 2010, quando ha incontrato la broker parigina Sandrine Devillard. La donna, ben 21 anni più giovane di lui, era l’ennesima persona a caccia del suo terreno vicino a Puy-Saint-Pierre. Dopo aver ricevuo il solito rifiuto Sandrine non ha però mollato la presa e ha invitato Marcel a cena e gli ha fatto -apparentemente- perdere la testa, portando la storia al matrimonio un solo anno dopo nonostante le dicerie secondo cui la donna sarebbe stata interessata solamente al patrimonio dell’uomo. Voci che non si sono rivelate poi tanto infondante: basti pensare che dopo le nozze Sandrine è tornata a vivere a Parigi mentre Marcel è rimasto sulle sue amate Alpi fino al 2012, anno della sua scomparsa in un tragico incidente d’auto che ha visto tra le persone coinvolte proprio due amici di Sandrine, entrambi sopravvisuti. Tra un sospetto di una vera e propria morte orchestrata dalla donna ed un funerale straziante, poco tempo dopo sono venuti a galla tanto l’oscuro piano di Sandrine quanto la genialità di Marcel. La donna, convinta di aver ereditato le ricchezze del marito, ha cominciato ad amministrare le sue fortune ordinando per prima cosa ad amici e parenti di lasciare gli appartamenti del marito scomparso. Alla lettura del testamento però, la grande beffa. Marcel ha lasciato tutti i suoi averi ad amici e parenti: denaro ad amici e parenti, case agli abitanti del villaggio in cui viveva, niente di niente alla moglie Sandrine. Sconvolta per aver visto i suoi piani andare all’aria, la broker ha intentato una causa sostenendo che il testamento fosse falso, ma dopo 4 anni di battaglie legali il tribunale ha sentenziato che la firma sul testamento è originale ed è quella di Marcel.  Una beffa incredibile per Sandrine, una grande lezione da parte di Marcel.