Ci sono ben 15 sintomi che ci mostrano che abbiamo problemi al fegato. Per riprendere la sua attività è necessario modificare il regime alimentare comprando cibo organico, evitando olii, bevendo molta acqua, consumando olii salutari, aggiungendo fibre alla propria dieta, eliminando zuccheri raffinati, limitando il consumo di lattosio e aumentando quello di verdure a foglia verde. Inoltre la dieta dovrebbe includere aminoacidi (proteine) animali e vegetali; consumare cibi ricchi di solfuro: uova, broccoli, aglio, cipolle e limitare o eliminare il consumo di alcool. Inoltre è consigliato l’uso del carciofo globe, della curcuma e del cardo mariano. Il primo protegge il fegato e aumenta la produzione di bile, il secondo aiuta ad eliminare le sostanze cancerogene, il terzo protegge le cellule del fegato dai danni apportati da virus, tossine, alcool e droghe. Se avete questi sintomi, vuol dire che avete dei problemi al fegato:

fatica cronica;
cattivo umore;
spossatezza;
leggeri mal di testa e sinusite;
dolore cronico localizzato nelle giunture e nei muscoli;
eccessiva sudorazione;
difficoltà nella digestione dei grassi;
allergie;
acne o altri problemi di pelle;
gonfiore, dolori di stomaco, diarrea;
squilibri ormonali;
ansia e depressione;
sensibilità ai prodotti chimici;
alito cattivo cronico;
ingiustificato aumento di peso.