Se lo scarico del lavandino è troppo lento, non c’è bisogno di utilizzare prodotti chimici per risolvere il problema. Ci sono alcuni rimedi fai da te che rappresentano vere e proprie alternative, permettono di preservare l’ambiente e di risparmiare notevolmente. Pochi ingredienti e alcuni consigli sono la soluzione a classici problemi quotidiani. Ci sono diversi metodi per rendere lo scarico pulito, ad esempio basta versare dell’acqua e sale bollita.Se questo non basta si possono utilizzare metodi meccanici come la spirale e il sifone. Oppure mettere prima 4 cucchiai di sale e poi 4 cucchiai di bicarbonato e versare dell’acqua bollente, da lasciare agire per qualche minuto. Altra possibilità è quella di potere utilizzare anche l’acqua di cottura delle patate per versarla nello scarico. Poi c’è la soluzione con l’aceto. Bollitene un litro, versatelo con cura nello scarico. Aspettate qualche ora prima di utilizzare il lavello. In alternativa potete provare anche con 1 solo bicchiere di aceto nel quale potete aggiungere 1 cuchiaio di sale. Se lo scarico è molto otturato provate con 1 bicchiere di sale fino, 1 bicchiere di bicarbonato di sodio, 2 bicchieri di aceto bianco e dell’acqua bollente. Versarli consecutivamente, prima il sale, poi il bicarbonato, poi l’aceto. Quando l’aceto entrerà a contatto con il bicarbonato inizierà a friggere, a questo punto lasciate agire un paio di minuti, prima di versare l’acqua bollente. Se la situazione è ancora più grave, lasciate agire per tutta la notte e versate l’acqua la mattina seguente. Come tentativo estremo può essere utilizzata la soda caustica a scaglie sulle tubature e poi versare tanta acqua calda. Ovviamente usate guanti e mascherina quando procedete con quest metodo. Abbiamo lasciato per ultimo il metodo della nonna: mescolate tra loro ½ tazza di sale, ½ tazza di bicarbonato di soda e ¼ tazza di acido tartarico, versate questa miscela nello scarico e aggiungete anche dell’acqua bollente, lasciate riposare almeno un paio d’ore prima di risciacquare.