Una storia millenaria e un fascino senza tempo. Il Giappone è sempre una piacevole meta per i turisti che ogni volta restano sorpresi da piccole ma geniali invenzioni che per le persone del luogo sono ormai scontate. Ne abbiamo raccolte sedici, davvero sensazionali:

  • In Giappone ci sono distributori di benzina che pendono dal soffitto. Pompe di benzina appese per permettere di raggiungere l’apertura del serbatoio in qualunque posizione.
  • I distributori automatici vendono di tutto: dalla verdura fresca alle patatine fritte, e poi noodles, polpette, pollo e persino cibo per cani. I distributori automatici più pazzi del mondo.
  • I taxi hanno porte automatiche che si aprono da sole quando l’auto si avvicina al passante da prelevare e si richiudono non appena il cliente è seduto. A comandarle è l’autista del taxi con una piccola leva
  • Tutte le lattine di bevante alcoliche hanno una scritta in Braille.
  •  Le inserzioni pubblicitarie vengono messe su piccoli pacchetti di fazzoletti che vengono distribuiti per strada. Così si è sicuri che i passanti siano interessati a riceverle, e che se le tengano in tasca
  • Alcuni treni-proiettili prevedono accanto all’onsen (la vasca d’acqua termale), una finestra larga per ammirare il paesaggio. Anche alcune stazioni ferroviarie prevedono un servizio analogo.
  • Lasciare la borsa appesa alla sedia indica il via libera ai borseggiatori. Appoggiarla a terra in Giappone è considerato antigienico, così molti ristoranti prevedono sedie appositamente studiate per il manico, o cestini accanto al tavolo nei quali riporre i propri effetti personali.
  • Nei periodi invernali il kotatsu è il centro della casa. Si tratta di un supporto sistemato sopra a una resistenza elettrica – o uno scaldino a carbone – sopra il quale viene posizionata una pesante coperta. Sopra ancora, un tavolino. Ci si sistema attorno al tavolo, si mangia, si schiacciano pisolini.
  • In caso di tsunami o terremoto, ci sono altoparlanti cittadini per allertale la popolazione. In caso di situazione tranquilla trasmettono musica o annunci di servizio pubblico.
  • Alcuni portachiavi sono veri e propri simulatori di pluriball, che garantiscono scoppi di bolle virtualmente infiniti. Si tratta di un gioco elettronico che produce il suono dello “scoppio” e altri buffi effetti sonori. Degli antistress portatili.
  • In Giappone i garage sono ultracompatti e si sfruttano in altezza
  • Alcune vie automobilistiche fuori città sono disseminate di “incisioni” nell’asfalto che, attraversate a una certa velocità, producono una melodia chiaramente distinguibile.
  • Le toilette si auto igienizzano, si riscaldano, sciacquano, si alzano o abbassano per accompagnare gli utenti disabili
  • Esistono i cosiddetti cat cafè. In questi luoghi si possono coccolare i gatti e giocare con loro
  • In Giappone dormire in riunione può facilmente essere visto come un segno di dedizione al lavoro