Un’incredibile scoperta che rischia di urtare la vostra sensibilità. Nel video in basso si può intuire cosa c’è dentro wurstel, polpette e cotolette. Nelle confezioni di questi prodotti tra gli ingredienti si nota la percentuale 85-90% di carne separata meccanicamente (CSM). Pochi conoscono realmente il vero significato di questo ingrediente. In realtà la carne prodotta in questo modo sono carcasse di pollo da cui vengono estratte petto, cosce e pelle. La carne viene trasferite in presse speciali, macinata e fatta passare attraverso dei setacci. In questo vengono eliminati gli ultimi residui di ossa. Il risultato che si ottiene è una poltiglia rosea alla quale vengono aggiunti addensanti e conservanti o polifosfati per aumentare la quantità di acqua trattenuta. Le aziende usano la CSM perché ovviamente è più conveniente e costa meno. Sta ai consumatori scegliere se acquistare questi prodotti e leggere attentamente le etichette per comprendere gli ingredienti di cui sono composti. A tavola e mentre fate la spesa meglio non dare mai nulla per scontato.