Il Kakebo è un metodo per risparmiare denaro utilizzato in Giappone, il Kakebo assicura di riuscire a risparmiare denaro nel lungo periodo, il trucco consiste non nello spendere meno ma nel farlo con maggiore consapevolezza.

Per farlo il metodo migliore è riportare in maniera scritta tutte le uscite. Molte persone infatti, pur stando attente al prezzo, si lasciano andare a compere compulsive e si ritrovano a spendere ogni giorno denaro in prodotti  inutili.

Fondamentalmente si tratta di un libro dei conti sul quale annotare tutte le spese della famiglia in modo da avere il quadro della situazione, il metodo è stato inventato dal giornalista Motoko Hani nel 1904 ed tutt’oggi utilizzato regolarmente.

1

Ecco come deve essere usato “il libro dei conti di casa”.

  1. Stabilire ad inizio mese il budget iniziale e le spese fisse che già si sa di dover sostenere. Si appunta inoltre la somma che si intende risparmiare ed eventuali buoni propositi (smettere di fumare, cercare un benzinaio economico nelle vicinanze…).
  2. Ogni giorno si devono annotare le spese, ognuna riportata in una casella ben precisa.
  3. A fine mese si esegue il bilancio e si traggono considerazioni di com’è andata: se sono stati raggiunti gli obiettivi prefissati e se si è riusciti a mettere da parte la somma indicata all’inizio del mese. Il bilancio non è solo quantitativo ma soprattutto qualitativo: comprendere in cosa non si è riusciti o quale errore è stato commesso consente di poter fare meglio il prossimo mese. Il segreto è la consapevolezza!

2

I giapponesi dichiarano di trarre enormi benefici utilizzando questo metodo, sia dal punto di vista economico sia dal punto di vista mentale in quanto affidandosi al Kakebo riescono a ridurre notevolmente lo stress derivante dai problemi di bilancio.