Ricarica wireless: la nuova tecnologia QSCR sta arrivando

Vi piacerebbe poter entrare in una stanza e così ricaricare, senza fili, senza supporti, senza star fermi, ogni dispositivo elettronico? Da domani si potrà grazie alla tecnologia QSCR, sviluppata dalla Disney Research. Vediamo di cosa si tratta…

Esistono già numerosi supporti per la ricarica senza fili di telefonini e altre apparecchiature elettroniche. Stiamo parlando della tecnologia wireless. Però, i consumatori continuano a preferire cariche attraverso un collegamento diretto: un cavo, per esempio. Questo perché i caricatori wireless sono spesso lenti e scarsamente compatibili con i vari modelli di device. Qualcosa cambierà di sicuro grazie alla tecnologia QSCR. Un ambizioso progetto finanziato da Disney Research, denominato Quasistatic Cavity Resonance (da qui l’acronimo QSCR), che sarà in grado di ricaricare automaticamente ogni dispositivo elettronico presente in un ambiente. Smartphone, tablet, laptop, videogame e piccoli elettrodomestici. In che modo funzionerà?

La rivoluzione del QSCR

Ricarica senza fili ambientale – curiosauro.it

Per ricaricare il proprio telefonino basterà entrare all’interno del locale cablato. E così lo smartphone si caricherà in modo autonomo. Assorbirà cioè la quantità di energia necessaria presente nell’ambiente.

La carica godrà d’oggi in poi del dono dell’ubiquità, come un segnale wi-fi. C’è però bisogno di una stanza adatta. L’ambiente dovrà essere costruito con pannelli di alluminio, compresi pavimento e soffitto. E al suo interno dovrà avere quindici condensatori, archiviati in un cilindro in rame. Questi condensatori forniranno una frequenza di risonanza costante di 1.32 MHz che permetterà di ricaricare i dispositivi equipaggiati con bobine riceventi.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Ricaricare l’auto elettrica in soli quattro minuti? Ora si può!

Una grande comodità, no? Potremo muoverci liberamente lungo tutto il perimetro senza subire interruzioni o cali di corrente. Ovviamente, però, tutti i device dovranno essere equipaggiati con opportuni ricevitori.

Tecnologia QSRC: ci sono rischi per la persona o per i device?

tecnologia QSRC (Disney Research) – curiosauro.it

Abbiamo a che fare con campi magnetici, e quindi nasce sempre un po’ di apprensione per la salute delle persone e per l’integrità dei dispositivi. Qui non c’è pericolo. I campi sono a bassa frequenza. Non fanno male all’uomo. Non provocano il surriscaldamento dei dispositivi durante il funzionamento. Tutto liscio…

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Batterie ai nano-diamanti che durano ventottomila anni? | Sicure per l’ambiente e quasi indistruttibili

La tecnologia QSRC potrà cambiare la nostra vita. Per il futuro immaginiamo già alberghi, stazioni ferroviarie, aeroporti e strutture pubbliche dotate di stanze cablate, in cui poter ricaricare i nostri dispositivi senza fili, e senza toglierci di mano il telefonino.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>>Alieni sulla Terra | L’annuncio sarà catastrofico

Qui sotto potete guardare il video diffuso dalla Disney Research, in cui viene presentato il nuovo modello di carica, progettato nel 2017 da un team guidato dagli ingegneri Matthew J. Chabalko, Mohsen Shahmohammadi e Alanson P. Sample.

Previous articleGli alieni potrebbero esistere ma non come li intendiamo noi
Next articleCome ti aggiusto la Stazione Spaziale Internazionale | Trucchetti low cost