Il caldo ci ammoscia, soprattutto a letto? Vediamo se è vero e come porvi rimedio

Ve la ricordate la pubblicità di un condizionatore con Luisa Ranieri? Lo spot mostrava un marito che provava a infilarsi a letto per abbracciare la moglie stesa e voltata di spalle. Ma quella non gli dava neppure il tempo di sfiorarla. “Antò, fa caldo!”, così lo ammoniva. E la battuta è diventata quasi un’antifona, con cui comunichiamo l’impossibilità di stare piacevolmente a letto con un caldo così terribile.

Con la bella stagione e il sole caldo tutti gli animali entrano in amore e si danno da fare per accoppiarsi. Ma non è così per l’essere umano. L’estate afosa ci fa diventare tutti più riluttanti alle lusinghe del sesso.

Caldo www.curiosauro.it
“Antò, fa caldo”… Ecco l’immagine del tormentone introdotto dalla pubblicità interpretata da Luisa Ranieri (captured) – www.curiosauro.it

Il caldo sconfigge la passione a letto: è proprio così?

Non è soltanto un luogo comune. Le temperature climatiche e il riscaldamento globale ci fanno passare la voglia di stare a letto e fare l’amore. Ma il problema non riguarda solo le donne, come faceva intendere la vecchia pubblicità. Il global warming “ammoscia” soprattutto gli uomini. E fosse solo un problema di voglia e di temperatura percepita, il fastidio potrebbe essere risolto con un buon condizionatore e una bevanda fredda. Ma a quanto pare la situazione è più seria. Gli andrologi hanno lanciato un allarme. Secondo le loro analisi il numero medio degli spermatozoi degli uomini oggi è dimezzato rispetto a quarant’anni fa. Tanto per rendere più chiare le cifre: un italiano su dieci è ormai infertile.  E sempre più uomini soffrono di impotenza periodica o cronica.

Passare del tempo abbracciati a letto con questo caldo non è facile. E i bollenti spiriti soffrono la bollente atmosfera. Per di più l’incremento continuo della temperatura, lo smog, le contaminazioni chimiche e l’inquinamento stanno mettendo a rischio la capacità riproduttiva maschile. L’Italia, in questo senso, è uno dei Paesi messi peggio. Un tempo eravamo famosi come Paese focoso e pieno di latin-lover. Oggi siamo i detentori del record negativo di nascite. E secondo gli esperti di andrologia a fiaccare la virilità maschile è soprattutto il caldo.

La temperatura danneggia l’apparato riproduttivo maschile

Caldo www.curiosauro.it
Fa troppo caldo per stare abbracciati? (Getty) – www.curiosauro.it

Alcuni ricercatori hanno capito che fra le farfalle e i coleotteri l’aumento delle temperature sta danneggiando l’apparato riproduttivo maschile e riducendo drasticamente gli spermatozoi. E questo potrebbe portare all’estinzione di molte specie. Il caldo mette in crisi l’organo riproduttore maschile e rovina gli spermatozoi. E, secondo alcuni studiosi, gli effetti negativi si tramandano anche sulla prole eventualmente generata. Insomma, un uomo reso meno fertile dal caldo genererà un figlio che risulterà anche lui meno fertile, con un 25% di riduzione delle capacità riproduttive.

Parallelamente, il caldo fa calare anche il desiderio. Più negli uomini che nelle donne. Insomma, più caldo fa, meno si sta volentieri attaccati a letto. E meno sesso si riesce a fare… Sono parecchi gli studi scientifici che sembrano dimostrare un evidente legame tra la disponibilità sessuale e il clima.

Cosa succede al nostro corpo con il caldo? Ci sentiamo fiacchi, svogliati e incapaci di “lavori” aerobici. In più, quando si ha troppo caldo, si suda di più. Sì, per alcune persone il sudore non è un problema. Ma per la maggior parte della popolazione mondiale non è così invogliante abbracciare un corpo sudaticcio e puzzolente.

Uno pensa che l’estate possa essere il periodo ideale per fare sesso. Le persone girano per casa più svestite e affrontano giorni spesso consacrati alle vacanze e al relax. Ma a quanto pare il caldo non ci rilassa affatto. Anzi, ci respinge e ci indebolisce.

Come risolvere il problema? Con un bel tonico rinfrescante e stimolante. Con un ventilatore e dell’aria condizionata. E nei casi più gravi con un controllo dall’andrologo. Tutti dobbiamo difendere la nostra salute sessuale e di goderci l’estate da ogni punto di vista!

Previous articleOnde energetiche e corrente spaziale: i nuovi progetti per trasmettere energia dovunque
Next articleAttento in che lenzuola dormi: rischi gravi malattie e infezioni terribili, come la gonorrea e la meningite