Otite estiva: in estate è più frequente, ecco cosa la scatena

Se l’inverno è la stagione dell’influenza, degli starnuti e della sinusite, l’estate è la stagione di disparati disturbi. Tra questi di sicuro l’otite, che colpisce maggiormente i bambini. Infatti si parla di otite estiva che è davvero molto frequente…

Spesso ci si ritrova con alcuni disturbi che si presentano con tempismo perfetto in precise stagioni. Questo è il caso dei disturbi all’orecchio che colpiscono maggiormente in estate provocando il più delle volte otite. Ciò accade soprattutto ai bambini, in particolar modo in piscina o al mare. Ecco come comportarsi…

 Otite estiva: in estate è più frequente, ecco cosa la scatena- curiosauro.it- 300622
Otite estiva: in estate è più frequente, ecco cosa la scatena- curiosauro.it

Otite in estate è spesso presente

Prima di parlare di rimedi iniziamo col definire cos’è l’otite. L’otite è un’infiammazione cronica dell’orecchio. Il sintomo che accomuna tutte le otiti sono è l’otalgia ovvero il mal d’orecchio. Poi ci sono anche altri sintomi come vertigini, nausea, ecc. A provocare un’otite diversi fattori. Uno di questi gli elementi irritanti presenti nell’acqua. Questo problema, pertanto, si viene a presentare maggiormente in estate quando si va al mare e/o in piscina. Le otiti estive interessano il padiglione esterno e sono delle vere e proprie infiammazioni provocate da sale e cloro e non solo che ristagnano nell’orecchio.

Pulire accuratamente le orecchie

 Otite estiva: in estate è più frequente, ecco cosa la scatena- curiosauro.it- 300622
Otite estiva: in estate è più frequente, ecco cosa la scatena- curiosauro.it

Ciò succede perché anche sciacquando non si raggiungono livelli ottimali di pulizia delle orecchie. Restano infatti cristalli di cloro e sale che possono portare batteri, funghi ed altri patogeni che scateno facilmente infezioni. I bambini sono più soggetti alle irritazioni innanzitutto perché non riescono a gestire bene la pulizia delle orecchie, in secondo luogo poiché hanno una pelle molto più delicata degli adulti.

Per ovviare al problema bisogna sciacquare bene le orecchie con sola acqua dolce. Le orecchie non vanno asciugate con tovaglie o altri arnesi, ma all’aria. Ovviamente questi accorgimenti servono per prevenire, per il resto bisogna sempre rivolgersi ad uno specialista per evitare peggioramenti.

Previous articleSe non vuoi morire di caldo puoi farlo anche senza, i metodi ci sono
Next articleBagno al mare o in piscina: rischi grosso e forse nemmeno lo sai