Vuoi pulire bene il forno? Allora questo rimedio è quello giusto per te: semplice ed economico!

È complicato da pulire, e spesso nemmeno con i prodotti specifici si riescono ad ottenere risultati ottimali. Ma i metodi naturali forse sono i migliori. Scopriamo insieme un rimedio che è anche molto economico.

Non so voi, ma per me pulire il forno è sempre stata un’impresa epica. Odio farlo e lo faccio poco, lo ammetto. Ma ora sembra ci sia un rimedio che potrà risolvere questo annoso problema… incrociamo le dita e speriamo sia la volta buona.

Come pulire in modo ottimale il forno – (diredonna) – curiosauro.it

Un rimedio economico

Il forno è uno degli elettrodomestici più usati in cucina: poco o tanto capita di frequente di doverlo accendere. Ed è anche uno di quelli che si sporca di più, uno sporco difficile da togliere. Tenerlo pulito, infatti, non è semplice, perché le insidie si nascondono dietro l’angolo e molte volte nemmeno i prodotti deputati allo scopo riescono nell’intento. Ora sembra però che il problema possa essere risolto, grazie a un ottimo rimedio naturale.

La soluzione sembra, infatti, quella di usare il limone anche se, è bene ricordarlo, con macchie secche attaccate al forno la loro rimozione sarà più difficile. Ma quali sono le tecniche per pulire questo elettrodomestico in modo ottimale e con un semplice limone? Questo frutto è utile per le sue proprietà disinfettanti e per il fresco profumo che dona. Inoltre si trova facilmente, perché se non lo avete in casa lo potrete trovare nel primo supermercato a portata di mano.

Come pulire in modo ottimale il forno – (mondoelettrodomestici) – curiosauro.it

Tecniche di utilizzo

Ci sono delle tecniche da seguire per pulire il forno con il limone: le principali sono due. La prima consiste nel tagliare il limone a metà, ripassando tutta la superficie dell’elettrodomestico con i due pezzi. Strofinate leggermente le superfici, assicurandovi di lasciare il succo di limone, e mettete un po’ di bicarbonato di sodio in due bicchieri. Questo tende ad assorbire gli eventuali odori sgradevoli eventualmente presenti. Lasciate le parti del limone in forno per una notte e la mattina dopo strofinate con un panno pulito e umido. Con una spruzzata di aceto il risultato sarà strabiliante!

Il secondo metodo riguarda più la sanificazione del forno e meno la rimozione delle macchie ostinate. Quindi versate in una casseruola il succo di due limoni con un po’ d’acqua, fatelo bollire e poi mettetelo nel forno, oppure mettetelo in una pirofila da forno e scaldatelo per mezz’ora. In entrambi i casi sarà presente del vapore acqueo profumato al limone che avrà un effetto disinfettante. Una volta che la pentola o l’utensile si sono raffreddati rispettivamente, estraete dal forno e pulite le pareti con un panno pulito.

Un terzo rimedio

Il rimedio che sembra il più efficace è sicuramente quello col bicarbonato di sodio e il limone. La combinazione di questi due elementi fa miracoli, perché rimuove anche lo sporco più ostinato, come il grasso.

L’ideale è quello di fare una pasta di succo di limone e bicarbonato di sodio e spalmarla sulle macchie. Lasciare agire il composto per un’ora e mezza, quindi strofinare con una spugna ed eliminare i residui.

Previous articleUnghie scure che virano al blu: spia di queste patologie
Next articleDiabete, attenzione ad alcuni segnali: potresti soffrirne