I topolini maschi odiano le banane… ecco perché

Alcuni scienziati canadesi hanno scoperto un fatto insospettabile e curioso: i topolini maschi odiano le banane. O meglio, sono terrorizzati o stressati dal profumo caratteristico di questo frutto tropicale.

I responsabili della scoperta sono i ricercatori della McGill University di Montreal, Quebec, Canada. Ma cosa si nasconde dietro questa insolita avversione dei topi nei confronti della frutta?

Topo www.curiosauro.it
Cosa succede ai topi maschi? (Pixabay) – www.curiosauro.it

Perché i topolini maschi odiano le banane?

I ricercatori canadesi stavano analizzando i livelli ormonali sotto stress additivo nei topolini maschi. E per caso questi animaletti stavano vicini a femmine in gravidanza o in allattamento. Si è così dimostrato che nelle cavie maschili si presenta un netto calo del desiderio quando le compagne sono in dolce attesa o in allattamento. Ciò dipenderebbe da cambiamenti ormonali innescati dalla presenza di un composto chiamato n-pentil acetato riscontrabile nelle urine delle femmine. E guardacaso tale composto è presente anche nelle banane, e conferisce a questi frutti il loro odore caratteristico.

Per i ricercatori è stata una sorpresa. In pratica, non stavano neppure cercando una connessione fra gestazione e calo del desiderio maschile, ma alla fine hanno trovato una molecola che stressa i topi e li allontana da ogni velleità passionale. Pare che le femmine incinte fossero presenti in laboratorio per un altro esperimento. Poi uno studente si è reso conto che i maschi avevano cominciato a comportarsi in modo strano.

Avversione contro i cuccioli e le topoline incinte

Banana www.curiosauro.it
La banana: un frutto odiato dai roditori (Pixabay) – www.curiosauro.it

Da un punto di vista evoluzionistico e di conservazione della specie i topi maschi entrano in crisi di fronte alle topoline incinte o con prole. Volendo accoppiarsi diventano violenti e nervosi. Succede in particolare ai maschi ancora vergini, che sono ben noti per essere coinvolti in aggressioni infantili: uccidono i neonati per costringere le femmine ad accoppiarsi ancora. Per tenere a bada questi potenziali predatori, le femmine in gravidanza e in allattamento si affidano alla chemiosegnalazione. Cioè all’emissione di risposte chimiche attraverso i loro corpi. In questo modo inviano messaggi ai maschi affinché stiano lontani dalla loro preziosa prole.

La marcatura dell’odore delle urine è una strategia usata da moltissimi animali. Ma ora gli scienziati hanno scoperto un comportamento mai descritto prima nei mammiferi. Di solito, infatti, sono i maschi a inviare messaggi olfattivi alle femmine, e non viceversa.

In più le topoline non stanno lanciando un richiamo sessuale. Anzi stanno respingendo i topi. E la repulsione è tanto efficace da mandare i topi in crisi. Utilizzando l’odore della banana i ricercatori sono riusciti a rendere i topolini maschi stressati e nervosi. Alcuni individui si sono addirittura spaventati a morte.

Previous articleTi sei mai chiesto perché la settimana è di 7 giorni? La risposta ti sconvolgerà
Next articleQuando Nerone tornò in vita | L’imperatore era temuto da Tito