Quick Cabin | Il camper super leggero assemblabile con un cacciavite

Vi piace il campeggio? Ma magari vi intimorisce l’investimento oppure la presa in carico di un veicolo troppo ingombrante… E poi c’è chi pensa che la comodità sia inconciliabile con la praticità. Non è detto… Ecco un esempio di camper compatto, super elegante e super pratico. Stiamo parlando della Quick Cabin della Quite Lite: un camper che potete assemblare da soli, con un semplice cacciavite.

La Quite Lite è una società americana che produce camper e sistemi di pannelli modulari dal 2009. L’idea di base è di un certo Lawrence Drake, che nel tempo libero si è messo a costruire un camper da rimorchiare con un’utilitaria. Il progetto era forte, e così la compagnia ha cominciato a produrre nuovi modelli, sempre più smart e leggeri.

Il modello Quick Cabin: un camper assemblabile modello Ikea

Il camper fai da te: lo assembli con un cacciavite (captured) – curiosauro.it

Quick Cabin è in pratica una cabina modulare super leggera in plastica resistente. Si monta in pochi minuti, e per assemblarla non è richiesta alcuna particolare abilità. Secondo il sito della Quite Lite basta solo un cacciavite! Il camper misura tre metri per tre ed è altro due metri. Oltre a essere una cabina robusta e isolata, è davvero facile da installare. Chi la ordina riceve a casa un kit completo con istruzioni. Tutti i componenti sono garantiti per durare nel tempo. Anche lo spazio è ridotto ma assai funzionale. La forma delle pareti della Quick Cabin crea infatti spazi utilizzabili senza comportare un grande ingombro.

La società offre all’acquirente diversi kit. Quello base può essere quindi aggiornato con due estensioni. Ogni nuovo kit arricchisce la cabina di due pannelli. Il kit base, invece, include quattro pannelli (pareti), un’estensione per il tetto, uno sfiato aggiuntivo e i collegamenti per dei nuovi pannelli. Ogni pannello pesa più o meno dieci chili. E l’installazione è velocissima e intuitiva. Ciò è possibile grazie ai pannelli stampati in polietilene a bassa densità. Un materiale leggero ma resistente e isolante. E che protegge dagli raggi UV.

I pannelli speciali del camper

Come montare i pannelli (captured) – curiosauro.it

In pratica i pannelli sono tutti in polietilene lineare a bassa densità (LLDPE), poiché questo materiale offre la giusta combinazione di resistenza e flessibilità e permette ai componenti di incastrarsi tra loro senza sforzo. In più, una volta collegati, i pannelli garantiscono un riparo sicuro e duraturo. I pannelli sono trattati con schiuma per aggiungere resistenza e isolamento.

Per assemblare la pensilina, i pannelli sono collegati in alto, al centro e in basso con linguette a incastro, e il collegamento si ottiene mediante semplici viti. Una guarnizione sul bordo garantisce una perfetta tenuta all’acqua. Ogni pannello della Quick Cabin presenta un robusto anello da fissaggio sia all’interno che all’esterno. Ci sono poi degli inserti filettati sulla parete interna di ogni componente per rendere l’installazione degli arredi veloce e pratica. E una volta che bisogna mettere da parte il camper, tutti i pannelli possono essere svitati e rimessi in scatola. Insomma, costruirsi un camper è facile come montare un mobile Ikea. Così da occupare poco spazio in garage o in giardino. I kit volendo possono essere anche spediti.

Previous articleSistema KNX, la piattaforma più comoda per il controllo centralizzato automatico della casa
Next articleLa vita è fatta di eventi causali e casuali: ecco come interpretarli