Sono centinaia gli utilizzi che ne puoi fare: ecco la polvere magica

Una vera e propria polvere magica, facilmente reperibile e del tutto naturale. Può essere utile a scopo medico, per l’igiene della persona, per la pulizia della casa, in agricoltura, con i libri e per cucinare. Di cosa stiamo parlando?

Forse qualcuno di voi lo avrà già intuito. E allora, parliamone in termini scientifici. Tratteremo del NaHCO3. Un solido cristallino, di norma utilizzato sotto forma di polvere fine. Ecco perché parliamo di polvere magica.

Una polvere dai molteplici utilizzi (Pixabay) – curiosauro.it

I mille usi della polvere magica che tutti dovrebbero avere in casa

Il composto chimico in questione (la cui formula è NaHCO3) è un sale composto che si ottiene dall’unione di un catione di sodio (Na+) e un anione bicarbonato (HCO3-). Esattamente: è proprio lui, il bicarbonato di sodio. Un composto la cui forma minerale naturale è la nahcolite, che si trova disciolto in tantissime sorgenti minerali.  

In cucina, il bicarbonato di sodio viene utilizzato principalmente in cottura come agente lievitante. Quando questo composto reagisce all’acido, viene rilasciata anidride carbonica, che provoca l’espansione della pastella. Ecco perché è indispensabile quando si cucinano torte, fritti e altri cibi cotti al forno. Il lievito in polvere, che si usa spesso per cucinare, contiene circa il 30% di bicarbonato e vari ingredienti acidi che vengono attivati ​​dall’aggiunta di acqua. Poi, per igienizzare frutta e verdura c’è chi usa NaHCOin una bacinella.

Ma il bicarbonato è essenziale anche in pirotecnica, cioè per creare fuochi d’artificio. Come disinfettante può essere applicato a vari tipi di superfici, specie quelle delicate. I librai, di norma, trattano i libri antichi proprio con questo composto.

Nell’igiene personale, il composto aiuta a eliminare le impurità della pelle e facilita la traspirazione. C’è chi lo usa durante il bagno anche per i bambini. Se ne aggiunge un cucchiaio ogni dieci litri d’acqua. Si sfrutta per il pediluvio (due cucchiai ogni litro di acqua calda nel catino). E c’è chi lo adopera per l’igiene orale per trattare l’alito cattivo e le irritazioni.

Per pulire la casa

Il bicarbonato come sostanza da usare per le pulizie domestiche (Pixabay) – curiosauro.it

Quando si ottura un lavandino o uno scarico, tutti gli idraulici tentano la via del bicarbonato di sodio. Lo mischiano a sale fino e ad aceto, aggiungendo acqua bollente, per provocare una reazione che spurga tutti i tubi più intasati!

Possiamo usare la nostra polvere magica anche per pulire il frigorifero. In questo caso basta discioglierne un cucchiaio in un litro di acqua. Funziona anche per assorbire gli odori: lo si pone secco in una vaschetta di plastica e lo si lascia in frigo.

La nostra polvere magica potrà aiutarci anche per pulire tappeti e moquette, per rendere splendenti i bicchieri, per rimuovere le macchie di teina dalle teiere, per dare lucentezza all’argento. Le massaie sanno che è un utile alleato anche per migliorare l’azione del detersivo in lavatrice. Serve anche ad allontanare scarafaggi e formiche!

Previous articleI diamanti nascondono qualcosa di prezioso al loro interno
Next articleArte: la ripetizione di un dipinto fa cogliere il presente