Farsi la doccia: rischiamo di tornare al medioevo

Doccia, per noi è sinonimo di normalità, per secoli non lo è stata. L’igiene personale non è stata sempre una prerogativa dell’uomo, anzi…

Per noi contemporanei la cura e l’igiene del corpo è una vera e propria esigenza scanditi da rituali giornalieri più o meno veloci. Ci si lava ogni volta che si esce fuori casa e, quando si ha più tempo a disposizione, ci si riserva dei propri momenti di relax con tanto di bagni rigeneranti e l’uso di cosmetici dentro e fuori dall’acqua. Non è stato sempre così nei secoli. Solo nel XVIII divenne necessità un riguardo maggiore verso la propria igiene. Ecco le tappe che hanno decretato il diffondersi della doccia…

Igiene personale: la doccia, dalle origini alla sua diffusione- curiosauro.it- 24032022
Igiene personale: la doccia, dalle origini alla sua diffusione- curiosauro.it

Prima delle doccia vera e propria fiumi, laghi e tinozze

Igiene personale: la doccia, dalle origini alla sua diffusione- curiosauro.it- 24032022
Igiene personale: la doccia, dalle origini alla sua diffusione- curiosauro.it

Non è lontanissima e nemmeno recente la sua invenzione. Non ci si è mai dedicati molto alla pulizia del proprio corpo nelle epoche passate. Come anticipato in precedenza, una certa attenzione verso l’igiene personale si è diffusa solo a partire dal XVIII secolo, quando imperversava scarsa igiene e le malattie erano dietro l’angolo. Ovviamente il grande problema relativo alla cura personale era l’acqua non corrente come oggi, bensì da trasportare spesso in lunghi viaggi su su percorsi poco percorribili. Spesso ci si lavava direttamente in corsi d’acqua o laghi. Antenata della doccia la tinozza: una grossa bacinella simile al tino, ma più baso e largo ove le persone usavano lavarsi. Solo nel 1767 fu brevettato il primo modello (rudimentale di questo oggetto divenuto indispensabile …

 William Feetham e la prima doccia meccanica

Igiene personale: la doccia, dalle origini alla sua diffusione- curiosauro.it- 24032022
Igiene personale: la doccia, dalle origini alla sua diffusione- curiosauro.it

William Feetham nel 1767 fu il primo a progettare e costruire il primo prototipo di doccia meccanica. Ovviamente si tratta di un’antica antenata delle nostre odierne docce. La prima doccia aveva alla base un catino in cui ci si lavava i piedi, dal quale si levava una struttura a forma di cono con alla sommità un recipiente bucherellato da cui l’acqua scorreva cadendo sul corpo a pioggia. Il sistema veniva azionato tirando una catenella e una pompa manuale permetteva di riutilizzare – facendola risalire – l’acqua nel catino. Per la privacy vi erano installate su una struttura a canne delle tende. Solo alla fine dell’1800 ci furono delle considerevoli modifiche tecniche con delle serpentine e serbatoi per l’acqua. Non solo, ci fu la diffusione delle docce a partire dalle carceri e dalle caserme. Questo ha consentito, in seguito, il diffondersi nel sociale dello strumento – ancora tutt’oggi maggior mente utilizzato – quale è la doccia.

Previous articleAveva già il destino segnato: ma non immaginava come
Next articleLa pillola contraccettiva per maschi efficace al 99%, almeno per i topi…