Meteorite nel cielo d’Italia avvistato il 5 marzo: è un frammento di 153 Hilda

Sui social l’hanno chiamata palla infuocata, stella cadente, bolide, scia luminosa. In tanti l’hanno vista e segnalata. Che cos’era? Nel cielo d’Italia, il 5 marzo 2022, è apparsa per più di dieci secondi la scia trasversale di un corpo celeste. Secondo gli esperti potrebbe essere l’ennesimo meteorite straccatosi dal sistema dell’asteroide 153 Hilda.

Meteorite (NASA) – curiosauro.it

Un meteorite illumina il cielo in Italia il 5 marzo 2022

Il meteorite del 5 marzo è stato avvistato anche dalle telecamere della rete Prisma, che possono ora isolare il punto di caduta. Secondo le prime stime, il meteorite dovrebbe appartenere al sistema 153 Hilda ed essere un frammento di circa dieci metri. Per l’INAF è caduto nella zona dei monti Sibillini, nelle Marche. I calcoli di previsione permettono agli astronomi di ricostruire una traiettoria abbastanza precisa. E ora partiranno dei ricercatori per andare a trovare questi meteoriti, e studiarli da vicino.

La palla infuocata che ha sorvolato l’Italia ha inquietato e sorpreso gente comune e astronomi. L’avvistamento c’è stato in tutto il Centro-Nord. Da Milano a Roma. Con buona probabilità si tratta dell’ennesimo frammento staccatosi dal grande asteroide sferico 153 Hilda. Questo corpo orbita nella parte esterna della fascia principale del Sistema Solare.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> STELLA VAMPIRO | Novità sul buco nero stellare più vicino alla Terra

Secondo gli astrofisici è un protopianeta composto da carbonati primitivi, dalla superficie di colore scuro. La sua curva di luce praticamente piatta indica con sicurezza che è di forma sferica.

Avvistamenti a Roma

Un bolide nel cielo (wikipedia) – curiosauro.it

Molte segnalazioni sono arrivate proprio dalla Capitale. Verso le sette e trenta di sera del 5 marzo 2022 centinaia di romani hanno ammirato l’inaspettato spettacolo nel cielo. Secondo alcuni testimoni il meteorite ha illuminato il cielo con un bagliore verdognolo per quasi mezzo minuto. Gli astronomi dell’INAF parlano invece di dieci-quindici secondi.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Meteoriti | Quelli più grandi sono i meno pericolosi

La scia luminosa è stata vista in tutta la città, dal litorale al centro. “Sembrava proprio che stesse percorrendo tutto il cielo sopra la città”, ha scritto qualcuno sui social. “Era una palla di fuoco. L’ho vista nitidamente dallo stadio Olimpico“, ha postato un tifoso che assisteva alla partita fra AS Roma ed Atalanta.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Un meteorite dalla zona dell’asteroide 153 Hilda avvistato in Nord Italia

Ci siamo dunque trovati di fronte a una meteora: un meteorite di elevata luminosità, che è riuscito a penetrare nella medio-alta atmosfera. Ciò significa che il corpo celeste è sfrecciato attorno ai cento chilometri di altezza per poi dissolversi e raggiungere il suolo sotto forma di frammenti. Il pezzo principale, come abbiamo detto, si trova ora nelle Marche.

Ora vediamo qualche video. Il più bello è quello filmato allo stadio Olimpico. I tifosi di calcio ricorderanno questo 5 marzo per ragioni extrasportive.

Previous articleStranezze dallo spazio: scoperto un buco nero… storto!
Next articleLa Bestia del Gévaudan | L’orrore antropofago che inquietò mezza Europa