Applicazioni per inquadrare le costellazioni in cielo

Esistono molte applicazioni che agevolano la visione del cielo stellato evidenziando stelle e costellazioni. Si tratta di programmi per smartphone che funzionano come atlanti, e che ci offrono la possibilità di scoprire molte informazioni, è il caso di dire, illuminanti sugli astri e il cielo in generale.

App per studiare il cielo stellato (Pixabay) – curiosauro.it

Le applicazioni che ci permettono di ammirare le costellazioni

L’essere umano è sempre stato attratto dal cielo stellato, per motivi pratici, magici e naturali. Oggi, a causa dell’inquinamento luminoso, quel rapporto di familiarità tra uomo e stelle si è spezzato. È quasi impossibile osservare stelle e costellazioni a occhio nudo. Anche organizzandosi, raggiungendo cioè un luogo non troppo illuminato, lo smog e le luci dei satelliti renderebbero l’osservazione del cielo una pratica ardua o deludente.

Ecco perché esistono tante applicazioni per costellazioni per smartphone e tablet. Sono app per  individuare la posizione esatta delle stelle e ottenere informazioni su tutti gli altri corpi celesti presenti nel cielo stellato osservabile dalla propria posizione.

Come funzionano?

Le stelle: tutte le migliori app per guardarle – curiosauro.it

Le funzionalità di queste applicazioni si attivano con la geolocalizzazione, ossia con il GPS attivo sul proprio dispositivo. Lanciata l’app, bisogna puntare la telecamera dello smartphone o del tablet verso il cielo. Spesso, non serve neppure la connessione internet. Ci sono anche programmi che girano su PC.

I programmi per computer più usati dagli amanti delle stelle sono Stellarium e Google Sky. Poi ci sono le applicazioni per costellazioni gratis. Tra le altre, segnaliamo Mappa Stellare di Escape Velocity Limited (che gira sia su Android che iOS).
Night Sky di iCandi Apps (iOS). Night Sky Lite di iCandi Apps (che va su Android). Google Sky Map (sempre per Android).

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Visitare la Stazione Spaziale Internazionale con GoogleMaps, oggi si può!

Mappa Stellare è forse una delle app più semplici da usare. Il programma dispone di un catalogo di oltre cinquemila stelle, oltre ai pianeti e agli altri corpi celesti presenti all’interno del Sistema Solare. Ogni oggetto inquadrato può essere studiato tramite schede attivate con un tocco. Quindi, di ogni stella, possiamo conoscere distanza, luminosità e velocità di rotazione… La app esiste in versione pro a pagamento e free, con funzioni limitate.

Stellarium

Stellarium è un planetario virtuale. Questo programma è disponibile per Linux, Windows e macOS. Ha di base un catalogo sterminato: oltre seicentomila stelle… Ma l’obiettivo dei programmatori è quello di invitare tutti gli utenti a caricare le schede delle stelle assenti.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Turismo Spaziale | Un hotel in mezzo alle Stelle: sta arrivando

Inoltre, questo programma comprende dati molto importanti per gli astronomi. Dentro c’è tutto il Catalogo di Messier. Inoltre permette di controllare data e orario del cielo che si vuole osservare.

Previous articleScompiglio tra i paleontologi: il T-rex apparteneva a tre specie diverse!
Next articleLa massa reale del Sole | Un dato da non trascurare