Samantha Cristoforetti dice addio all’ISS

La notizia più inaspettata di questi giorni in ambito spaziale è che Samantha Cristoforetti non sarà più comandante della Stazione Spaziale Internazionale (ISS). L’annuncio giunge dall’agenzia spaziale europea, ma le motivazioni della bocciatura sembrano alquanto vaghe. E ora, la Cristoforetti potrebbe anche dire addio per sempre all’ISS. Cosa c’è sotto?

Samantha Cristoforetti, l’astronauta italiana (ESA) – curiosauro.it

Addio all’ISS: la Cristoforetti delusa dall’ESA

Samantha Cristoforetti ci credeva. Sperava di poter essere nominata comandante della stazione spaziale internazionale. E, indubbiamente, l’astronauta italiana se lo sarebbe meritato. La Cristoforetti era infatti in lizza per essere nominata comandante della ISS durante l’Expedition 68a. Ma, secondo l’ESA, a causa di un cambio nell’avvicendamento delle missioni Crew-4 e Crew-5, l’astronauta non potrà più realizzare il suo sogno.

Fino alla primavera scorsa sembrava fatta: tutti erano sicuri che la Cristoforetti sarebbe stata comandante della ISS per l’Expedition 68a. Ma nei giorni scorsi l’ESA ha comunicato che l’astronauta italiana non avrà questo ruolo durante la missione Crew-4 che sarà lanciata il 15 aprile 2022. Per quale motivo? Secondo alcuni commentatori l’annuncio dell’ESA potrebbe nascondere una decisione maschilista o una manovra di potere.

Comando del segmento statunitense

La Cristoforetti nella ISS (ESA) – curiosauro.it

A ogni modo, l’astronauta continuerà a lavorare nella stazione e a essere al comando del segmento statunitense (United States Orbital Segment o USOS). Per il futuro, però, Samantha Cristoforetti potrebbe dire addio all’ISS, delusa dalla promessa non mantenuta e dai giochi di potere che di fatto l’hanno esclusa dal comando.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Villadei, un altro italiano andrà nello Spazio: arriveranno astronauti per i futuri voli commerciali

In Italia abbiamo imparata a conoscerla come AstroSamantha. Selezionata come astronauta nel maggio 2009, la Cristoforetti si è subito distinta come un’ottima ricercatrice spaziale. L’ormai lontano 23 novembre 2014 Samantha inaugurò la sua presenza nello Spazio con la prima missione: Expedition 42/43. Da quel momento in poi l’astronauta ha dedicato tutta se stessa all’agenzia spaziale europea e all’ISS…

Il comunicato dell’ESA

Il comunicato ufficiale dell’ESA ammette che nel maggio 2021 era stato annunciato che l’astronauta sarebbe stata comandante dell’Expedition 68a della Stazione Spaziale Internazionale. Ma poi il comunicato rivela che “come parte della normale programmazione dei veicoli, il programma di volo della stazione è stato recentemente aggiornato…”. In pratica, il programma è cambiato per adeguarsi alla prossima rotazione dell’equipaggio per Crew-4 e Crew-5, una rotazione che comporta una missione più breve per Crew-4. “L’Expedition 68a avrà luogo dopo la partenza di Samantha dalla stazione”.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Samantha Cristoforetti | La donna europea più importante dello Spazio

Frank De Winne, rappresentante ESA per le questioni relative alla ISS, ha spiegato che si tratta di un cambio di gestione. E se la gestione dovesse tornare alla precedente programmazione, Samantha Cristoforetti potrebbe tornare a essere comandante a bordo, dopo però aver seguito un aggiornamento. Ma per allora la Cristoforetti potrebbe aver già detto addio per sempre all’ISS. Ecco cosa si aspettano molti addetti ai lavori.

Previous articleSupercomputer più potente del pianeta, Meta “work in progress”
Next articleTerribile serie di tempeste solari previste dall’intelligenza artificiale