Il razzo in collisione con la Luna: nessuno sa però a chi appartiene

E il mistero si infittisce sempre di più,  perché ancora nessuno sa a chi appartenga il razzo che sta per schiantarsi contro la Luna. Qualcuno ammetterà presto le sue colpe?

Lancio del Falcon 9 – curiosauro.it

Il razzo misterioso

All’inizio si pensava fosse cinese ma il portavoce del ministro degli Esteri, durante una conferenza stampa su Russia e Ucraina, ha prontamente smentito la notizia. Sembra quindi che la Cina non c’entri. E allora? A chi appartiene il razzo? Anche SpaceX si tira fuori dai giochi, affermando di non aver nulla a che fare con la faccenda. Il mistero si infittisce!

Un gruppo di astronomi, gli ultimi giorni di gennaio, avevano segnalato che il Falcon 9 si stesse dirigendo verso la Luna, ipotizzando una collisione. Come ben sappiamo, questo razzo è di proprietà di SpaceX, ed è stato progettato a due stadi per il trasporto affidabile e sicuro di persone e carichi in orbita terrestre e oltre.

A distanza di alcune settimane, si è scoperto però che l’oggetto in questione è formato da una parte di Falcon 9 e da un’altra che appartiene ad un razzo cinese. La Cina nega tutto, e dichiara in modo categorico che la parte che si schianterà sulla Luna non sarà cinese. 

Lo schianto del Falcon 9 sulla Luna -curiosauro.it

Le risposte cinesi sul razzo

Durante una conferenza stampa incentrata sulla crisi Russia/Ucraina Wang Wenbin, portavoce del ministro degli esteri cinese, ha risposto anche ad alcune domande dei giornalisti relative alla questione del razzo (oltre a quelle sulla posizione della Cina nel conflitto in corso).

Una giornalista ha chiesto la conferma sul fatto che il razzo che si schianterà sulla Luna, venerdì 4 marzo, sia effettivamente di proprietà cinese. Wang Wenbin le ha risposto così:

“La Cina ha recentemente preso atto dell’analisi degli esperti e dei resoconti dei media sulla questione. Secondo il nostro monitoraggio, lo stadio superiore del razzo della missione Chang’e-5 è caduto attraverso l’atmosfera terrestre in modo sicuro e si è completamente bruciato. Gli sforzi aerospaziali della Cina sono sempre in linea con il diritto internazionale. Ci impegniamo a salvaguardare seriamente la sostenibilità a lungo termine delle attività nello spazio esterno e siamo pronti ad avere ampi scambi e cooperazione con tutte le parti.”

Quindi, praticamente, non sarebbero loro i colpevoli (i cinesi n.d.r.). E allora? Saranno forse gli americani? Aspettiamo qualche delucidazione, magari attraverso un’altra conferenza stampa (di SpaceX stavolta n.d.r.).

Potrebbe interessarti >>> Il Giappone rispolvera l’idea di un’energia solare spaziale.

Il parere cinese sulla questione Russia/Ucraina

La conferenza stampa in cui la Cina ha chiarito la sua posizione sul razzo in collisione con la Luna, era incentrata comunque sul conflitto tra la Russia e l’Ucraina. Il portavoce Wang Wenbin ha affermato che la sua nazione è totalmente contro la NATO:

“la NATO è un prodotto di un’epoca ormai passata, ma che continua ad espandersi verso est. Questa espansione rappresenta un pericolo che non favorirà mai la pace e la stabilità in Europa”.

Il parere cinese si spinge anche sul ruolo dell’Ucraina:

“L’Ucraina deve essere un ponte che unisce Est e Ovest e non una linea di fronte per una competizione tra diverse potenze. Nessun Paese, neanche una superpotenza, è al di sopra del diritto internazionale, né può sostituire le regole internazionali con le proprie”.

Potrebbe interessarti >>> Assurdo | I costi proibitivi per tornare sulla Luna

Pechino starà pensando di giocare un ruolo costruttivo per la pace a livello mondiale? Lo scopriremo nei prossimi mesi.

Wang Wenbin, portavoce del ministro degli esteri cinese – curiosauro.it
Previous articleHIV | La prima donna che l’ha sconfitto grazie alle staminali
Next articleLavori faticosi addio | Arrivano gli Esoscheletri robotici indossabili