Contro il Covid arrivano i robot disinfettanti

E la robotica viene chiamata in causa anche per contrastare il coronavirus! Dalla Cina arrivano i robot disinfettanti, pronti a eliminare ogni traccia di batteri Covid-19 da qualsiasi superficie! Sarà vero?

Contro il Covid arrivano i robot disinfettanti – curiosauro.it

I disinfettanti nei robot

Ad Hong Kong si usano i robot per pulire la metropolitana, robot speciali, in grado di disinfettare alla perfezione treni e stazioni anche dal Covid-19! La questione dei trasporti pubblici, come abbiamo potuto constatare anche in Italia, è spinosa e di difficile gestione, soprattutto considerando la mole di persone che ogni giorno utilizzano questi mezzi.

La Cina, come spesso accade, si è affidata per prima alla tecnologia, evitando pulizie e sanificazioni straordinarie e molto più costose fatte da altri paesi nel mondo. La Mass Transit Railway, azienda di Hong Kong che gestisce la metropolitana, ha arruolato 20 robot progettati proprio per disinfettare grandi spazi come treni e stazioni.

Contro il Covid arrivano i robot disinfettanti – curiosauro.it

I disinfettanti? Acqua ossigenata in primis

Questi robot svolgono un’attività molto efficace e sono in grado di raggiungere anche gli anfratti più nascosti, spruzzando un sottile velo di acqua ossigenata disinfettante. Una pulizia manuale non riuscirebbe a sterilizzare tutte le parti che il robot riesce a pulire.

Il costo di questa tecnologia si aggira intorno ai 130.000 € e la Cina è stata la prima ad utilizzarli anche negli aeroporti. L’aeroporto internazionale di Hong Kong (HKIA), infatti, ha fornito uno sguardo su come potrebbero essere le procedure aeroportuali internazionali in un contesto di pandemia, e per farlo ha voluto dare una dimostrazione pratica. L’affollato aeroporto asiatico afferma di essere il primo al mondo a provare un’operazione dal vivo di CLeanTech, una cabina di disinfezione per tutto il corpo.

Potrebbe interessarti >>> Arriva Poimo, il primo scooter elettrico gonfiabile!

Il metodo migliore 

Per limitare i rischi di essere contagiati, il metodo migliore sia in Cina che nel resto del mondo è quello di rimanere a casa, evitando più contatti possibili. Lo smart- working ha aiutato le aziende che lo potevano applicare e anche le scuole hanno dovuto far uso della tecnologia per far lavorare gli studenti da casa. L’influenza delle stagioni gioca anch’essa un ruolo fondamentale: nel senso che con il caldo la virulenza del coronavirus si abbassa e le persone possono prediligere lo stare all’aperto anziché in casa.

Potrebbe interessarti >>> Trasporti pubblici senza conducente? Dal 2022 sarà possibile.

I cittadini di tutto il mondo hanno preso sul serio la necessità di distanziamento sociale, anche se la voglia di tornare alla vita sociale si fa sempre più sentire. L’unica domanda che resta è… ma torneremo davvero a vivere un’esistenza simile a quella che si viveva prima della pandemia? Per certi versi sì, per altri, nel bene o nel male, sicuramente no!

Contro il Covid arrivano i robot disinfettanti – curiosauro.it
Previous articleCura ormonale contrasta il Covid | Ecco perché
Next articleOnda anomala, nell’Oceano Pacifico la più potente mai registrata