Denti del giudizio | Ecco perché spuntano così tardivi

I denti del giudizio, detti anche terzi molari, occupano l’ultima posizione nell’arco dentale, la più interna. Ecco perché qualcuno li chiama ottavi. Spuntano dopo i dodici anni. A volte anche dopo i venticinque o i trent’anni. Spesso comportano infezioni o problemi odontoiatrici. Ma perché sbucano così tardi?

Utili o inutili? Il valore dei denti del giudizio (Pixabay) – curiosauro.it

Il ritardo dei denti del giudizio

Il riferimento al “giudizio” inserisce la maturità, ossia il periodo di vita durante il quale questi molari vengono fuori. Ma come mai i denti del giudizio non spuntano, come tutti gli altri molari, durante l’infanzia? Non ci sono dubbi che la loro tardiva comparsa implichi problemi, dolori e disagi spesso cari da risolvere.

Questi denti possono comparire a dodici anni o più tardi. C’è infatti chi completa la “serie” dentale solo dopo i trent’anni. Ciò dipende dallo spazio disponibile. Se la mascella e la mandibola non sono cresciute abbastanza, i denti del giudizio non trovano posto alla fine dell’arcata dentale. Per questo il corpo attende il pieno sviluppo di questa parte anatomica del teschio umano.

Le bocche dei bambini non hanno in pratica posto per ospitare i molari estremi, che rappresentano un atavismo, ossia un retaggio del passato.

Atavismo dentale

La posizione dei terzi molari (Pixabay) – curiosauro.it

In passato l’uomo necessitava di più molari per masticare alimenti crudi. I primitivi non cucinavano… Quindi addentavano parti dure, ossa, pelli. I denti del giudizio non sono stati però eliminati nel corso dell’evoluzione, anche se il loro “uso” si è ridotto. Tuttavia l’uomo moderno presenta una mandibola e una mascella più piccole, ossa che lasciano poco spazio a disposizione per un normale sviluppo dell’ottavo dente. I denti del giudizio sono perciò un evidente retaggio del passato.

Quando con l’avanzare dell’età, le ossa della faccia si allungano e si crea lo spazio giusto, i denti del giudizio, già inclusi nella gengiva, spuntano fuori. Spesso però la loro comparsa è dolorosa, perché le ossa non sono estese quanto dovrebbero. Se la comparsa degli ottavi crea infezione o problemi agli altri denti si rende necessaria l’estrazione.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Ha nella sua bocca più di 300 denti ma non è uno squalo: sogna di diventare ingegnere

E perché mandibola è mascella crescono poco? Perché, appunto, evolutivamente non abbiamo più bisogno di masticare carni dure e radici. Ci nutriamo di cibi morbidi, che si “sciolgono” in bocca. Quasi ci dimentichiamo di masticare!

L’utilità attuale dei terzi molari

A che servono questi denti? A niente… E questo è il motivo principe della loro comparsa tardiva. L’uomo è un primate, possiede i geni per sviluppare i denti del giudizio, ma evolvendosi si avvia a perderli. In futuro, quasi di certo, l’uomo non mostrerà più i denti del giudizio.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Lavarsi i denti, ecco perché spesso non si fa nel modo giusto

Questi molari sono interpretrabili come denti di scorta. Dovrebbero tornarci utili nel momento in cui perdiamo tutti gli altri molari. E oggi, grazie all’igiene orale, non è più così solito rimanere completamente sdentati.

Previous articleTrova con un metal detector una spilla d’oro medievale | Incredibile scoperta
Next articleLe misteriose piramidi in Oceania | I monumenti preistorici di Palau