Scienziato ci mostra come si modifica la nostra pelle con il Sole | VIDEO

La luce è un fenomeno complesso. Di quest’immensa energia vediamo e percepiamo solo una piccolissima parte. Com’è noto, non riusciamo a percepirne direttamente le onde radio, infrarosse, ultraviolette, i raggi gamma e X. Ma ciò non significa che gli ultravioletti o i raggi X non influenzino la nostra vita… Uno scienziato ha voluto mostrarci l’impatto dei raggi UV del Sole sulla nostra pelle. Il risultato è sconcertate!

Gli effetti dei raggi ultravioletti sulla nostra pelle (Leveritt) – curiosauro.it

I raggi UV sulla nostra pelle: cosa succede al volto umano

La radiazione solare è l’energia radiante emessa dal Sole. Viene generata dalle reazioni termonucleari di fusione che producono radiazioni elettromagnetiche a varie frequenze o lunghezze d’onda. Prendiamo in considerazione gli ultravioletti… Ci viene spesso consigliato di non esporci troppo alla luce solare, per non danneggiare la pelle. Eppure, per l’uomo, è difficile intendere ciò che non riesce a percepire visivamente. Per questo il fotografo e scienziato americano Thomas Leveritt ha voluto fotografare questa situazione. Come? Mostrando in concreto l’impatto dei raggi UV sulla nostra pelle. Grazie a un apposito filtro, capace di captare la luce nella lunghezza d’onda di 330–380 nanometri, il fotografo ha registrato ed evidenziato come i raggi ultravioletti possono colpire e modificare i volti umani.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Il pappagallo regista | Il video del kea che ha rubato una GoPro

Armato di questa speciale fotocamera Leveritt è andato in giro per New York a inquadrare volti ed espressioni umane. Captando i raggi UV del Sole riflessi sulla pelle delle persone, la sua fotocamera ha colto e incorniciato dei volti molto differenti da quelli che conosciamo o percepiamo. E, infatti, quando il fotografo ha mostrato alle persone inquadrate come appariva il loro volto sotto questa luce più “completa” le reazioni sono state quasi tutte sconvolte. Guardate il video alla fine dell’articolo…

A cosa serve l’esperimento

Il sole e il pericolo UV (Pixabay) – curiosauro.it

Leveritt ci vuole far comprendere quanto in realtà gli UV siano in grado di modificare la nostra pelle. Tutte le persone inquadrate si sono riconosciute invecchiate, deturpate o imbruttite. Il fotografo ha infatti fornito ai passanti un tubetto di protezione solare. Con queste speciali creme, che assorbono i raggi UV, ci si può proteggere dall’aggressione del sole. Di fronte alla luce infrarossa, i volontari che si sono spalmati la crema appaiono infatti tutti neri, cioè impenetrabili.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Tumore al seno, nel latte materno cellule spia che indicano se c’è rischio di svilupparlo

Gli UV hanno effetti biologici dimostrati: sono responsabili dell’abbronzatura, delle efelidi e degli eritemi solari. Ma non ci si ferma qui. I tumori della pelle sono in larga parte provocati dai raggi UV. L’atmosfera terrestre filtra buona parte della radiazione nociva, ma non tutta. Anche perché gli UV hanno anche effetti positivi: rafforzano le ossa, partecipando alla formazione della vitamina D.

Previous articleDa cosa è composta e fin dove arriva l’atmosfera della Terra
Next articleLa vera spada nella roccia si trova nella cappella di San Galgano