È l’ananas a mangiare noi: ecco perché ci brucia la lingua quando lo ingeriamo

Quanti di noi hanno provato la sensazione di pizzicore o bruciore dopo aver mangiato una fetta di ananas? Presumo in tanti. Ma perché accade questo? La colpa è di un enzima.

L’ananas che brucia la lingua – curiosauro.it

L’ananas e… l’enzima divoratore

L’ananas ci brucia la lingua? La colpa è di un enzima presente nel frutto in grado di scomporre le proteine. Praticamente, mentre noi mangiamo l’ananas è come se questo, in contemporanea, mangiasse anche noi. L’enzima in questione è presente praticamente in tutto il frutto: gambo, foglie e interno, e contiene la bromelina che è in grado di scomporre le proteine in acidi. Oltre a questo, l’ananas è composta anche da sali minerali come potassio e manganese, e dalle vitamine A/B/C.

Un esempio di come questa pianta sia in grado di disintegrare le proteine attraverso la bromelina, lo si ha osservando gli insetti che rimangono intrappolati fra le sue foglie. Questi, per scappare dalla trappola, le masticano e di conseguenza ingeriscono anche la bromelina presente. La combinazione di questo enzima con l’acqua dissolve l’animale intrappolato: l’insetto viene letteralmente sciolto in amminoacidi!

L’ananas che brucia la lingua – curiosauro.it

L’enzima che brucia la lingua

Questo accade perché la bromelina colpisce anche noi che la stiamo ingerendo, scomponendo le proteine proprio sulla nostra lingua. Il bruciore è causato da questo processo e avviene soprattutto quando mangiamo ananas fresco!

Ci sono altri frutti che contengono la bromelina, e uno di questi è proprio la papaya con un enzima chiamato papaina. Questa viene utilizzata (come la bromelina del resto) per ammorbidire la carne e per sbiancare i denti. La bromelina viene utilizzata anche in ambito medico per via delle sue ottime proprietà curative. È nota per i suoi effetti:

  1. Antinfiammatori.
  2. Antitrombotici.
  3. Immunomodulatori.
  4. Di guarigione delle ferite.
  5. Di miglioramento del sistema circolatorio.

Potrebbe interessarti >>> Le prime immagini del telescopio James Webb manderanno foto spettacolari. La NASA ne è convinta.

La bromelina nella cura dei tumori

Gli scienziati si sono resi conto che questo enzima potrebbe avere effetti benefici anche sui tumori. La bromelina, infatti, ridurrebbe l’attività dei regolatori delle cellule (di quanto queste riescono a sopravvivere) promuovendo la morte di quelle tumorali. La bromelina riuscirebbe, in questo modo, a bloccare i processi metastatici che caratterizzano certi tumori, interferendo con la loro progressione.

Potrebbe interessarti >>> Grotte lunari: l’uomo potrà viverci? Presto gli scienziati ce lo sveleranno!

Di conseguenza, anche l’assunzione costante di ananas, grazie a questo enzima, potrebbe inibire addirittura la nascita di tumori. In conclusione, sopportare un po’ di bruciore alla lingua potrebbe essere il male minore rispetto all’insorgere del cancro. Perché un ananas al giorno potrebbe davvero… togliere il tumore di torno!

La bromelina è l’enzima dell’ananas che brucia la lingua – curiosauro.it
Previous articleIl Parco dei Mostri: sculture misteriose nel bosco di Bomarzo
Next articleEugene Cernan: l’astronauta che scrisse le iniziali della figlia sulla Luna