Incredibile scoperta: l’orbita terrestre influenza la vita sulla Terra

Ecco un’incredibile scoperta: pare che l’orbita terrestre influenzi con ingente pervasività la vita sulla Terra. In che modo? Scopriamo insieme!

In che modo le alghe vengono influenzate dell’orbita terrestre? (wikipedia) – curiosauro.it

Orbita terrestre e salute dell’ecosistema marino

L‘orbita terrestre, che ha un ciclo più o meno stabile, ogni quattrocentomila anni circa si allunga un pochino. Diventa cioè al 5% più ellittica, per poi tornare alla curvatura originale. A scuola ci hanno insegnato che queste oscillazioni hanno un impatto sul clima ma non sapevamo come e quanto potessero influire sulla vita del pianeta. Ora uno studio ci informa su un fenomeno dal grande impatto evolutivo collegato a delle alghe. Proprio così: l’orbita terrestre, con i suoi cambiamenti, sa modificare l’evoluzione biologica terrestre, partendo dal piccolo.

La scoperta si deve a team di scienziati, guidati dal paleoceanografo Luc Beaufort. Questi ricercatori hanno osservato le cosiddette esplosioni evolutive di nuove specie di plancton. Si tratta dei coccolitofori: delle piccolissime alghe che si nutrono di luce solare solidificatasi in placche di calcare attorno ai loro corpi unicellulari.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Come un pesce robot può fermare le temibili gambusie

Il mondo è pieno di coccolifori (in gergo, fitoplancton). Potremmo dire che sono una delle specie più presenti in mare. E secondo i biologi queste piccole alghe servono a rivitalizzare gli ecosistemi marini. Anche se così piccoli, i coccoliferi sono fondamentali: la loro presenza ha un impatto positivo per la sulla Terra. Ebbene, l’orbita terrestre muta il loro comportamento e aiuta il loro sviluppo in famiglie differenti.

Alghe e benessere dell’ambiente terrestre

Alghe ed evoluzione – curiosauro.it

Nell’oceano, la più alta diversificazione di fitoplancton si trova nella fascia tropicale, perché lì ci sono più luce, temperature più elevate e condizioni migliori per lo sviluppo di questi microrganismi. Invece il ricambio stagionale delle specie è meno alto intorno alle fasce temperate. All’Equatore torna la diversificazione massiccia. Questo a causa del forte contrasto di temperatura stagionale. Ma man mano che l’orbita della Terra diventa più ellittica, le variazioni di stagioni intorno all’Wquatore diventano tuttavia più forti e pronunciate. Così le condizioni più varie stimolano i coccolitofori a diversificarsi in più specie, anche nelle medie latitudini. Cosa vuol dire? Che queste alghe cambiano anche nei climi temperati. Continuano a evolversi.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Vi siete mai chiesti come sarà la Terra tra centomila anni? Eccovi la risposta

In pratica, l’orbita ha modificato la vita di queste alghe, e queste alghe sono in grado di modificare l’intero mondo. Prima a livello acquatico, e poi, di riflesso, a livello terrestre.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Fantasia o realtà: sono davvero esistiti i draghi?

Come abbiamo detto, questi minuscoli organismi, insieme ad altri plancton, possono influire non solo sul clima ma anche sulla salute dell’ecosistema marino. Ciò significa che dobbiamo fare molta attenzione ai mutamenti degli eventi orbitali. Perché aiutando l’evoluzione e lo sviluppo delle alghe modificano tutta la realtà biologica del pianeta!

I coccolitofori, come abbiamo detto, sono organismi davvero importanti: essendo capaci di fotosintesi, ossia di di consumare CO2 per produrre zuccheri e poi materia organica, riescono a ripulire l’acqua.

Previous articleRasputin aveva previsto la pandemia collegata al Covid-19!
Next articlePrimo lancio dell’anno per la SpaceX: arrivano altri 49 Starlink