Anche Blue Origin avrà la sua stazione spaziale orbitante intorno alla Terra

Non si ferma, Blue Origin. Dopo aver organizzato i primi viaggi “turistici” al di là dell’armosfera terrestre, l’azienda spaziale creata dal fondatore di Amazon Jeff Bezos ha intenzione di creare una nuova stazione orbitante nello Spazio.

Il nuovo piano di sviluppo di Bezos, messo a punto insieme a Sierra Space e altre società del settore astronomico, vuole dar vita alla prima stazione spaziale commerciale. Si chiamerà Orbital Reef.

La stazione spaziale di Blue Origin

Stazione spaziale
Come potrebbe essere la stazione spaziale di Blue Origin (fonte sito Blue Origin) – curiosauro.it

Orbital Reef sarà progettata come una stazione funzionale, un “business park” orbitante, ovvero come ricovero per ricercatori e turisti che hanno il desiderio (supportato da finanze bastevoli) di decollare per una lunga gita nello Spazio (su un’orbita terrestre bassa).

All’interno di questa stazione collegata al progetto Blue Origin ci saranno laboratori, unità abitative, spazi per privati e operatori specializzati, con tanto di tecnici a bordo e da remoto al servizio degli ospiti e delle loro esigenze scientifiche… Le dimensioni dovrebbero essere simili a quelle della Stazione spaziale internazionale.

ISS curiosauro.it
La stazione spaziale internazionale – curiosauro.it

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Vacanze gratis su Marte con Perseverance | il team cerca aiutanti

Jeff Bezos ha annunciato che il suo progetto sarà sviluppato con il supporto di Boeing, Redwire Space, Genesis Engineering Solutions, l’Arizona State University e altri partner.

Nello specifico, Blue Origin si occuperà di sviluppare i moduli centrali e di fornire servizi di lancio utilizzando il suo razzo New Glenn. Sierra Space contribuirà con un progetto di modulo gonfiabile chiamato LIFE e la sua navetta cargo Dream Chaser. Boeing metterà a disposizione un modulo scientifico e un veicolo dell’equipaggio (il  CST-100 Starliner).

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> FAST: il nuovo radiotelescopio spaziale che ci aiuterà a individuare minacce spaziali

Redwire Space, invece, sarà responsabile della ricerca e della produzione in microgravità. Genesis Engineering Solutions fornirà un pod di comando. Infine, l’Arizona State University guiderà un consorzio universitario che si occupa di ricerca.

Il fine è quello di offrire a chiunque l’opportunità di passare del tempo in orbita. E, ovviamente, di creare un vero e proprio parco giochi spaziale per amanti delle avventure grandiose.

Quando sarà pronta la stazione?

Orbital Reef dovrebbe essere operativa già nella seconda metà di questo decennio. Si parla, insomma, del 2026 o del 2027. E secondo Bezos avrà un’architettura “incentrata sull’uomo“, pratica e sicura.

Il visionario Bezos ha di nuovo sfidato i limiti delle possibilità che reputiamo coerenti al concetto di normalità. Punta in alto, nel vero senso della parola. Promette un accesso pluralista, dai costi ridotti, per fornire a tutti gli interessati un servizio degno della NASA.

Si spera che Blue Origin potrà garantire al mondo nuove scoperte, oltre a un eccentrico divertimento per milionari.

Bezos
Jeff Bezos, mente della nuova stazione (Getty Images)

Anche se si è molto discusso a proposito della serietà e dell’eticità dei progetti spaziali di Bezos, è evidente il fatto che iniziative del genere aiuteranno la ricerca. La corsa allo spazio offre nuove prospettive e immette fondi in un settore che ha bisogno di investimenti. Di recente, Bezos ha offerto molti milioni di dollari di contributo alla NASA…

E i concorrenti?

Il progetto denominato Orbital Reef sarà di certo studiato e imitato. Per quanto concerne Blue Origin, a Bezos ha già risposto il miliardario Richard Branson con Virgin Galactic, che offre voli spaziali ai miglior acquirenti. A settembre, invece, la SpaceX di Elon Musk ha compiuto la missione Inspiration4 portando un equipaggio di principianti in orbita per tre giorni a bordo della Crew Dragon Resilience.

Scopriremo presto se anche queste altre società investiranno sulla creazione di nuove stazioni spaziali private.

 

Previous articleScienza | Anche nello Spazio si può creare un fungo atomico | Grande milioni di anni luce
Next articleAllarme riscaldamento globale | I cambiamenti climatici devasteranno la Terra