Tempesta geomagnetica in arrivo | la Terra sarà invasa da radiazioni elettromagnetiche

Una spaventosa tempesta geomagnetica sta per investire la Terra, proprio nella notte di Halloween. Che cosa potrebbe succedere?

Secondo gli esperti, nelle prossime ore il nostro pianeta sarà raggiunto da un intenso flusso di particelle energetiche ad alto potenziale luminoso e radioattivo. Una vera e propria tempesta geomagnetica. Gli astronomi hanno già spiegato che si tratta di radiazioni proiettate nello spazio da una macchia solare.

Tempesta solare - curiosauro
Una grande tempesta solare in arrivo sulla Terra (Pixabay)

Tempesta geomagnetica attesa sulla Terra tra oggi e domani…

Con molta probabilità la tempesta colpirà la Terra, ma non sarà per forza blackout. Ieri, 28 ottobre, i principali satelliti preposti all’osservazione solare hanno segnalato un brillamento di elevata intensità, e adesso ci avviciniamo al momento dell’ipotetico impatto.

Queste radiazioni, collegate all’arrivo del vento solare, dovrebbero affacciarsi sul nostro emisfero il 31 ottobre. O, quantomeno, dovrebbero sfiorare l’atmosfera del nostro pianeta.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Galassie e pianeti, lo Spazio ci riserva sempre sorprese inattese

Le conseguenze possibili non sono ancora chiare. Potrebbero essere lievi, ossia legate a uno spettacolare aumento del fenomeno delle aurore boreali, o più gravi, con problemi ai satelliti, serie interferenze nelle comunicazioni radio e disagi per gli apparecchi elettronici. Qualcuno paventa anche un black-out generale.

Aurora Boreale
Aurora boreale conseguenza della tempesta – curiosauro.it

La tempesta provocata dal vento solare già visibile in Sud America

In Sud America l’evento ha già provocato forti interferenze radio a onde corte. Niente black-out, per fortuna. Quindi, domani, potrebbe succedere lo stesso in Europa.

L’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), che sta studiando da tempo questi fenomeni, ci mette comunque in guardia dall’arrivo di un intenso flusso di particelle energetiche. Non si tratta quindi di un allarme infondato, anche se non dobbiamo spaventarci più del dovuto.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Occhio ai pianeti canaglia: potrebbero ospitare la vita aliena

Il brillamento si sta dirigendo verso la Terra, ecco la notizia inconfutabile. I satelliti che studiano il Sole hanno infatti registrato la velocità del vento solare, che è superiore ai 1260 km/s. Quindi, entro domani, la tempesta toccherà da molto vicino il nostro pianeta.

Questo flusso di particelle impatterà la magnetosfera, e in questo modo avrà luogo una vera e propria tempesta geomagnetica.

Com’è nata questa tempesta?

Il brillamento solare che ha generato queste particelle energetiche si è sviluppato nel corso di un Solar storm, fotografato dalla NASA, che lo ha valutato di classe X1: il più potente in assoluto.

Ecco un video diffuso dalla NASA sul fenomeno:

POTREBBE ESSERE INTERESSARTI >>> Arriva la criptovaluta che spodesterà il Bitcoin

Cari miei, niente paura! Sì, avremo a che fare con una bomba carica di energia di radiazione elettromagnetica e di particelle energetiche, una tremenda tempesta geomagnetica, diretta sulla Terra. Ma dobbiamo confidare nel sistema di protezione dell’atmosfera e della magnetosfera. Il nostro pianeta saprà difenderci, come già ha fatto tante altre volte in passato…

Previous articleEcco l’anello mancante della catena evolutiva che stavamo cercando
Next articleFAST: il nuovo radiotelescopio spaziale che ci aiuterà a individuare minacce spaziali