Google: un disastro che sta colpendo i profitti. Un calo così non si era mai visto, persi 6 miliardi

Azionisti molto preoccupati per il calo di profitti di Google degli ultimi mesi. Bruciati 6 miliardi di dollari e la situazione non sembra migliorare!

La crisi ha toccato un po’ tutti, anche grandi aziende come Google. Nessuno, però, si sarebbe mai aspettato una perdita economica così ingente.

 

Google logo
Fonte_logosmarcas

Da cosa è dipeso questo crollo nei profitti di Google che ha lasciato tutti senza parole? Vediamo di seguito i fattori che hanno determinato questo calo pauroso.

Google sta fallendo?

Negli ultimi tre mesi il lavoro di Sundar Pichai, CEO di Google, non è stato fra i più invidiabili. In un contesto economico di certo non semplice per nessuna delle realtà del settore tecnologico, l’azienda si è trovata costretta a tagliare diversi progetti.

Google in perdita economica
Fonte_finance-investissement.com

Nel corso del terzo trimestre del 2022, la società ha infatti avuto un calo negli utili del 27% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con fatturato e profitti inferiori alle attese. Un fatto che ha preoccupato molto gli azionisti. Il confronto con l’anno precedente è stato impietoso, visto che nel terzo trimestre del 2021 Google aveva generato una crescita del 41% rispetto all’anno precedente. Insomma, un disastro dal punto di vista finanziario!

Il grosso del fatturato di Alphabet, la società che gestisce Google, proviene dalle entrate pubblicitarie (61,38 miliardi di dollari, +2,5%), ma la piattaforma avvisa che le preoccupazioni per la situazione economica internazionale e l’inflazione stanno spingendo molti clienti a ridurre il budget da destinare ai reparti pubblicitari.

Serve maggiore efficienza

Alphabet non offre molti dettagli per quanto riguarda le sezioni non legate alla pubblicità, ma nei report rilasciati si legge che le perdite superiori provengono dalle divisioni Other Bets (altre scommesse) e Google Cloud. Quindi che fare? I vertici dicono che ci vuole maggiore efficienza. È stato soprattutto l’ultimo trimestre del 2022 quello più disastroso per l’azienda, con risultati peggiori rispetto alle aspettative.

Sundar Pichai si è mostrato deluso per la parte produttività di Google e l’azienda ha rallentato le nuove assunzioni in estate rinnovando il processo di valutazione dei dipendenti. Lo scopo è quello di focalizzarsi su una missione e renderla il più efficiente possibile, per questo motivo Alphabet è stata costretta a compiere diversi tagli aziendali. È già stata chiusa, per esempio, la divisione laptop di Google Hardware. Inoltre:

  1. Il gruppo sperimentale Area 120 ha eliminato metà dei suoi progetti.
  2. La parte rimasta di Project Loon è stata trasferita in una società dedicata.
  3. Google Stadia è stato chiuso.
  4. YouTube ha sospeso alcuni esperimenti in prova volti ad aumentare le entrate.

Secondo voci non confermate, inoltre, Google potrebbe tagliare il supporto su alcune piattaforme di terze parti su Google Assistant, che attualmente non contribuisce significativamente al fatturato dell’azienda. Insomma, grandi cambiamenti, che si spera possano aiutare la società a riprendersi economicamente e a creare ancora nuovi importanti progetti.

Previous articleMaddalena Corvaglia si spoglia nuda, ma lo fa per un motivo che mai immaginereste
Next articleSuccede al tuo intestino se gli aggiungi alla dieta. Nessuno lo avrebbe mai detto, ma fanno benissimo!