Il rimedio micidiale per sbiancare il WC in meno di 2 minuti: addio germi, benvenuta pulizia!

Un WC pulito è alla base di un ambiente salubre in casa, ecco perché non puoi assolutamente perderti questo rimedio micidiale per sbiancarlo. 

Diciamo pure che tra tutte le faccende domestiche, pulire il bagno e specialmente il WC, non sempre ci aggrada tantissimo. Per quanto possiamo essere dipendenti da un bagno lindo e pinto, l’idea di doverlo poi pulire non ci entusiasma altrettanto; dobbiamo essere sempre sincere con noi stesse. Insomma, è uno sporco lavoro, ma qualcuno dovrà pur farlo e si da il caso che quel qualcuno sia proprio tu.

sbiancare WC
Fonte: Canva

A meno che tu non possa contare sul sapiente aiuto di uno staff delle pulizie, in quel caso, però, non penso che saresti qui a leggere proprio questo fantastico articolo sul rimedio micidiale per sbiancare il WC. Tolta quindi la tristezza del momento, è bene non perdere tempo e mettersi subito all’opera. Non è un segreto, infatti, che un WC pulito sia alla base di un ambiente salubre in tutto il resto della casa.

Il nostro bagno, infatti, proprio per la funzione che svolge, potrebbe diventare ben presto un ricettacolo di germi e batteri nel caso in cui questo non venga pulito adeguatamente. Per evitare però questo spiacevole inconveniente, non puoi perderti ben 3 rimedi, tutti naturali, che faranno brillare il tuo WC.

WC pulito e splendente: i 3 rimedi homemade che non puoi perderti

Se l’idea però di intasare la lavanderia con prodotti su prodotti, magari chimici e industriali, e che hanno un forte impatto sull’ambiente non ti aggrada molto, non ti preoccupare. Stiamo per parlarti, infatti, di ben 3 metodi infallibili homemade, 100% naturale e zero waste.

coca cola
Fonte: Canva

Il primo rimedio per sbiancare il WC è bicarbonato di sodio e aceto, un mix letale per il tuo gabinetto che può liberarsi ben presto di tutte le incrostazioni di urina, nel caso in cui l’acqua contenga molto calcare. Ti basterà cospargere la tazza con 3 o 4 cucchiai di bicarbonato, lasciandolo assorbire qualche istante. A questo punto, metti anche 1 o 2 tazze di essenza di aceto e aiutati con lo scopino per spargere la miscela di aceto e soda, prima di lasciare in posa per 15/30 minuti.

Nel caso in cui tu non abbia l’aceto, puoi usare l’acido citrico. Questo secondo rimedio, infatti, combatte calcare e incrostazioni efficacemente. Ma non solo. Può essere aggressivo anche contro i depositi particolarmente ostinati. Dovrai solo mescolare il bicarbonato e l’acido citrico (1:3) e cospargere la soluzione per tutto il WC. Dopo la schiuma che si verrà a creare, lascia assorbire ancora un po’, prima di spazzolare e risciacquare.

Infine, lasciamo la miscela più “esplosiva” di tutte: bicarbonato di sodio e Cola! L’acido della Cola insieme al bicarbonato di sodio, infatti, renderà il tuo gabinetto brillante come mai prima, intensificando l’azione contro le incrostazioni. Dopo aver messo 2/3 cucchiai di bicarbonato, versa un quarto della bottiglia di cola, nel caso in cui questa sia di un litro. Attenzione però: dovrai lasciare la miscela esplosiva diverse ore prima di pulire il WC.

Previous articleCarlo e Camilla, al via la crisi: vivono in due case diverse, la conferma impanica Londra
Next articleCaduta dei capelli, ecco i segreti per arrestarla, stavolta davvero: è tutto molto semplice