Piano cottura, commettono tutti questo grande errore: smetti o sarà troppo tardi!

Il piano cottura è diventato ormai uno dei tuoi incubi quotidiani più grandi e difficili da affrontare? Niente paura, basta non commettere più questi errori per avere la stessa di Carlo Cracco!

Il piano cottura, amico nei momenti di festa e di grani cene a casa, può trasformarsi nel giro di niente anche nel nostro peggiore nemico. Per quanto, infatti, sia bello preparare per i nostri cari, soprattutto durante il periodo natalizio, veri e propri banchetti luculliani, la pulizia e le varie incrostazioni da rimuovere, però, possono diventare una seccatura non di poco conto.

piano cottura
Fonte: Canva

Insomma, quante volte la nostra cucina è diventata un campo di battaglia, tanto da far impallidire perfino Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Gordon Ramsey? Forse davvero tantissime volte. Non per questo, però, si deve rinunciare alle proprie passioni e se la tua è proprio la cucina, basta non fare degli errori comuni e commessi da tutti per non rovinare irreversibilmente il tuo piano cottura.

Insomma, i tuoi gamberetti al curry o la tua cacio e pepe abbondate sono al sicuro, devi solo fare attenzione a questi semplici passaggi per avere sempre un piano cottura non solo invidiabile, ma anche lindo e pinto. Se non hai idea, però, di quali siano gli errori che compromettono la tua cucina, niente paura. Noi di Curiosauro siamo pronti a svelarti tutti i trucchetti. Nel caso in cui poi tu voglia invitarci a pranzo per sdebitarti, sappi che siamo anche delle buone forchette. Ma bando alle ciance, è arrivato il momento di scoprire tutti i segreti del piano cottura!

Sos piano cottura: ecco come mantenerlo sempre brillante e splendente

Partiamo dalla base: se non si conosce il proprio piano cottura, sarà difficile pulirlo al meglio. Sono gli stessi materiali, infatti, a indicarci i prodotti da utilizzare per una pulizia approfondita. I detergenti acidi, ad esempio, sono assolutamente proibiti per i piani cottura in granito, così come quelli in pietra vanno lucidati con uno spray sigillante. Insomma, c’è tutto uno studio dietro che può fare la differenza per la tua cucina.

pulire piano cottura
Fonte: Canva

Non avere, quindi, idea del materiale che abbiamo di fronte, è il primo grande errore che compromette seriamente il nostro piano cottura. Ma non finisce qui. Quando puliamo, infatti, magari anche per finire il prima possibile, non diamo al prodotto il tempo necessario d’azione. Per far in modo, infatti, che agisca correttamente si dovrebbe lasciare almeno sulla superficie per un paio di minuti. Solo così lo sporco se ne sarà andato del tutto.

Se sei un amante del tetris, invece, non è questo il momento di giocarci. Rimuovi, prima di pulire, tutti le cose che si trovano sopra: dagli utensili al cibo conservato, tutto potrebbe concorrere alla formazione di briciole e polvere prima del previsto. Ultimo errore da non commettere mai, non asciugare adeguatamente il piano cottura. Lasciare che il bagnato evapori, infatti, significa affidare il nostro piano cottura alle macchie e agli aloni rimasti una volta asciugatosi.

Previous articlePsoriasi e dermatite, c’è un’enorme differenza: attento, confonderle può essere pericoloso
Next articleLa Regina non ha mai dormito con lui: dopo la morte la scottante rivelazione, nessuno può crederci