Pentole sgrassate in un lampo: senza sgrassatore, è la soluzione definitiva

Per ottenere pentole sgrassate e perfettamente pulite non avrai bisogno di sgrassatori o nessun altro prodotto: eccoti un trucchetto micidiale!

Si sa, cucinare è un atto d’amore: pensare a qualcuno o semplicemente alla propria famiglia mentre si prepara il pranzo o la cena è qualcosa di meraviglioso, però ammettiamolo, quanta fatica costa il dopo? Dover pulire tutto a dovere, partendo dai piatti, passando per le posate, arrivando alle pentole e padelle. Queste ultime nello specifico ci fanno davvero consumare le terminazioni nervose poiché, nonostante l’olio di gomito, rimangono unte e con un effetto sporco davvero insopportabile.

pentole sgrassate
Fonte_adobestock

Detersivi al limone, sgrassatori universali, saponi specifici per i grassi, niente di tutto questo a volte sembra risolvere la questione. Ma allora cosa bisogna fare? In realtà esiste un trucchetto geniale per sgrassare comodamente pentole e padelle senza stancarsi neppure per un secondo. Bastano solo 2 ingredienti che sicuramente avrete già in casa e il gioco verrà da sé. Curiosi di scoprire questo metodo di pulizia incredibile?

Avrai pentole e padelle sgrassate in un solo minuto: eccoti un trucchetto davvero speciale

Ve lo garantiamo, quando proverete questo rimedio prezioso contro lo sporco ostinato di pentole e padelle rimarrete esterrefatti. In realtà non abbiamo inventato nulla di nuovo, bensì andremo a seguire un vecchio metodo della nonna, utilizzato soprattutto quando non esistevano certamente i detersivi appositi per i piatti o i comuni sgrassatori. Se vi dicessimo che avremo bisogno soltanto di aceto e sapone di Marsiglia?

pentole sgrassate
Fonte_adobestock

Esatto, esclusivamente questi due ingredienti. Nel giro di pochi secondi il fondo delle padelle non solo sarà sgrassato, ma perderà completamente l’effetto unto, con un risultato a prova di dita. Ma come bisogna procedere? Iniziamo innanzitutto sciacquando sotto acqua tiepida la padella o la pentola da sgrassare in modo da eliminare eventuale cibo in eccesso. Nel caso in cui sia sporca di sugo o di olio, sciacquiamo con un getto d’acqua calda.

Riempiamo successivamente la pentola fin quando la zona interessata e da lavare sarà a contatto con l’acqua per poi piazzare sul fuoco. Accendiamo la fiamma, aggiungiamo al suo interno 1 bicchiere di aceto e 1 cucchiaio abbondante di sapone di Marsiglia in scaglie. Attendiamo il bollore per poi proseguire con la ‘cottura’ per circa 15/20 minuti. Passato il tempo necessario spegniamo il fuoco e lasciamo riposare.

Questa fase è molto importante poiché l’acqua dovrà risultare ancora calda, ma non eccessivamente, affinché ci possa dare la possibilità di immergere la mano. Strofiniamo velocemente con una spugnetta per poi risciacquare sotto acqua fredda. Non ci resta che fare la prova ‘del dito’: passiamolo sul fondo, l’effetto unto sarà completamente sparito!

Impostazioni privacy