Influenza chetogenica | Ecco cos’è e quando può comparire

Se ne parla da un po’ di tempo, soprattutto nell’ambito delle diete. Ma cos’è in realtà l’influenza chetogenica? Scopriamolo di seguito.

La dieta chetogenica è un regime alimentare che si sta diffondendo tantissimo perché dà risultati pazzeschi a tutti quelli che vogliono perdere peso. E l’influenza chetogenica? C’entra qualcosa con questo nuovo stile nutritivo?

Influenza chetogenica – (dsmedica) – curiosauro.it

La dieta chetogenica

Stiamo parlando della keto-flu, conosciuta come influenza da chetosi, che si verifica molto spesso quando si intraprende una dieta chetogenica. Ma di cosa si tratta esattamente? Prima di dare una definizione, è comunque il caso di spiegare la tipologia di dieta con la quale si attiva: la dieta chetogenica. Questa riguarda un regime alimentare caratterizzato da una riduzione drastica di carboidrati e dal conseguente aumento del consumo di proteine e grassi. Questo cambiamento favorirebbe una maggiore perdita di peso in quanto le cellule, che in genere prendono l’energia dai carboidrati, utilizzano invece i grassi come fonte principale di nutrimento.

In questa tipologia di dieta, infatti, non possono essere assunti pane, pasta, cereali, legumi, uova e qualsiasi altro alimento ricco di carboidrati. La ridotta assunzione di carboidrati genera un deficit di glucosio. In questo modo il nostro corpo, come si suole dire in gergo, va in chetosi, un processo metabolico che in genere si verifica dopo un paio di giorni dall’inizio di questa dieta. Questo regime alimentare è molto drastico perché non prevede il poter sgarrare e il minimo errore blocca la chetosi e non si bruciano più calorie.

Keto-flu – (greenorganicsfarm) – curiosauro.it

L’influenza data dalla chetosi

L’influenza chetogenica è uno di quegli effetti collaterali che si possono presentare quando si intraprende una dieta chetogenica. Può riguardare l’80% di coloro che scelgono questo regime alimentare e può durare 2-4 giorni, fino a un paio di settimane. Viene definita così perché presenta sintomi simili a quelli di un’influenza tradizionale, come:

  1. Stanchezza e spossatezza.
  2. Mal di testa.
  3. Nausea.
  4. Scarsa energia e difficoltà a concentrarsi.
  5. Insonnia o sonnolenza.
  6. Alito cattivo.
  7. Crampi muscolari.
  8. Costipazione.

Proprio per questo motivo, molte persone non riescono a portare a termine la dieta in questione. Gli esperti consigliano di cercare di combattere questi effetti negativi bevendo tanta acqua, e assumendo integratori ricchi di sodio, potassio e magnesio. Visto che stiamo parlando di un regime alimentare drastico e difficile da seguire, se si decide di intraprenderlo è necessario farsi seguire da un medico o da un nutrizionista. Infatti, visto la difficoltà, non può durare per lungo tempo, perché di solito la si fa per periodi brevi e definiti.

Previous articleGlobuli bianchi alti nelle analisi | Tutte le principali cause dei valori non a norma
Next articleSe vuoi labbra più voluminose dovresti subito provare questo rimedio naturale senza controindicazioni