Resta tutta la notte chiuso dentro un autobus | Non immagini cosa gli è successo

Un tizio scozzese è rimasto tutta la notte chiuso dentro un autobus. Addormentatosi durante il viaggio, non solo ha perso la sua fermata, ma si è risvegliato nel mezzo fermo e ormai deserto. L’autista era andato via e lo aveva chiuso dentro!

Conosciamo questa storia perché il tipo ha condiviso la sua esperienza sul web, per chiedere aiuto ad altri utenti. Ovviamente nessuno lo aiutato sul serio. Gli sono arrivati solo sfottò e rimproveri.

decker bus - www.curiosauro.it
Un tipico Double-decker bus britannico: un veicolo pubblico a due piani (Pixabay) – www.curiosauro.it

Tutta la notte chiuso in un autobus

Lo sventurato ha scritto in un forum di Reddit: “Ragazzi, mi sono addormentato sull’autobus. Mi sono svegliato e il veicolo è vuoto, non c’è più l’autista e le porte sono bloccate! Qualcuno sa come aprire un autobus dall’interno?”

Ecco il messaggio del povero passeggero un po’ troppo distratto e assonnato. Capita spesso di addormentarsi sui mezzi pubblici, e di solito si perde una fermata. Nei casi più gravi si giunge fino al capolinea. Poi l’autista, al momento di chiudere il mezzo, ti sveglia e ti informa che la corsa è finita. Al npstro protagonista è andata molto peggio. L’autista se n’è andato senza accorgersi di lui e ha chiuso tutto. E così lo sfortunato si è destato chiuso in un autobus parcheggiato chissà dove.

La richiesta d’aiuto su Reddit

Bus www.curiosauro.it
Chiuso in un bus: la storia venuta fuori da Reddit (Pxhere) – www.curiosauro.it

In preda al panico, il passeggero ha provato ad aprire le porte del bus e a contattare la società del trasporto pubblico… Poi, come ultima ratio, si è rivolto al social Reddit per chiedere un po’ di aiuto.

Sappiamo che il tipo era fermo in un deposito di bus ad Aberdeen, in Scozia, e che ha chiesto aiuto sul social attraverso l’account utente u/SignatureLabel. Per essere preso sul serio ha anche condiviso la sua posizione e una foto dell’autobus deserto.

Niente da fare: nessuno lo ha aiutato. Né gli sono giunte parole di conforto. Gli altri utenti hanno cominciato subito a sfotterlo. “Non potrai più uscire da lì, ora l’autobus è la tua nuova casa”, ha risposto uno. E un altro: “E se devi fare la caccia? Ci hai pensato?”. Altri sono subito passati alle offese: “Sei un pollo, te lo meriti”.

L’assurda storia del viaggiatore distratto ci insegna che non è mai una buona idea appisolarsi sui mezzi pubblici. E che è inutile chiedere consigli o aiuti sui social. Ne possiamo cavare solo ironia, critiche e battutine stupide.

Se ci tenete a sapere che fine ha fatto il povero u/SignatureLabel, immaginiamo che abbia dovuto trascorrere tutta la notte nell’autobus e che qualcuno lo abbia liberato di mattina.

Bus - www.curiosauro.it
La tipologia più diffusa nel Regno Unito di veicolo a motore con spazio per i passeggeri su due livelli sovrapposti (Pixabay) – 20220709-www.curiosauro.it
Previous articleSe hai il diabete puoi mangiarli | I frutti estivi che fanno bene a tutti
Next articleAutostima | Perché non tutti riescono ad apprezzarsi allo stesso modo