Bagno al mare o in piscina: rischi grosso e forse nemmeno lo sai

L’estate è fatta di vacanze, si sa. Le vacanze portano subito al mare e alla piscina, oltre che alla montagna. Proprio i bagni estivi possono celare delle vere e proprie problematiche. Fare il bagno può essere dannoso, un grosso problema…

Tra i lettori ci sarà chi ha già assaporato l’ebrezza dell’estate con tanto di vacanza al mare e bagni in piscina e non solo e chi invece sta per accingersi. Poi c’è chi rinuncia, ma questa è un’altra storia… Tra coloro che non fanno a meno delle zone balneari bisogna mettere in chiaro un aspetto che forse no conosci: si rischia grosso facendo il bagno al mare o in piscina…

Bagno al mare o in piscina: rischi grosso e forse nemmeno lo sai- curiosauro.it- 300622
Bagno al mare o in piscina: rischi grosso e forse nemmeno lo sai- curiosauro.it

Mare e piscina: fai molta attenzione

Il mare e la piscina possono celare dei pericoli per il nostro organismo. Non è raro, infatti, che dopo qualche ora o giorno al mare o in piscina, ci ritrovi con diversi disturbi contro cui combattere. Uno di questi è sicuramente l’otite (infiammazione cronica dell’orecchio dovuta al ristagno di acqua nelle orecchie e cristalli di sale, cloro, eccetera). Non solo l’otite, anche problemi intestinali (come diarrea, colite, gonfiori), infiammazioni agli occhi (vere e proprie infezioni che si manifestano spesso con rigonfiamenti delle palpebre e arrossamento degli occhi), infezioni agli alluci o ai pollici, nonché dermatiti da contatto.

Le infezioni e i patogeni: un grosso problema 

Bagno al mare o in piscina: rischi grosso e forse nemmeno lo sai- curiosauro.it- 300622
Bagno al mare o in piscina: rischi grosso e forse nemmeno lo sai- curiosauro.it

Sai tutto ciò da cosa è provocato? Dai batteri e dalle sostanze contenute in acqua di mare e piscina, nella sabbia e dai patogeni che si trovano su lettini e sdraio. Andare al mare o in piscina significa essere a contatto con sale, cloro, urina, feci, virus, batteri, funghi. Il nostro sistema immunitario in vacanza può, soprattutto nei soggetti più fragili, soccombere al cospetto di queste situazioni.

Il risultato può essere infezioni virali come afte, herpes e piccole vescicole e dermatiti sul corpo. Ma si possono verificare anche infezioni più gravi. Per questo bisogna essere attenti a sciacquarsi subito dopo aver fatto il bagno o comunque dopo la mezza giornata di mare, anche nella pausa pranzo. Questo deve avvenire tenendo cura anche delle zone più inarrivabili come orecchie, occhi, ombelico e pieghe cutanee.

Previous articleOtite estiva: in estate è più frequente, ecco cosa la scatena
Next articleAcqua: se sei sicuro di berla col caffè nel momento giusto, ti sbagli