Pulire le zanzariere dallo sporco invernale: fallo così

Con l’arrivo dell’estate, e delle fastidiose zanzare, in tutte le case qualcuno prende la parola e domanda: “Ma dove le abbiamo messe le zanzariere?”. E così si recuperano i pannelli o i brani di maglia di rete con cui di norma ci si protegge dall’invasione di insetti. I più fortunati ce le hanno già montate sulle finestre. Tutti gli altri devono installare di nuovo. E devono pulirle.

In realtà anche chi le ha sempre tenute fisse alle finestre dovrà dar loro una rinfrescata. Le zanzariere prendono polvere e dobbiamo intervenire in qualche modo. Bisogna anche tenere in considerazione il polline, che può contaminare ogni tipo di zanzariera. Da quella mobile a quella integrata con gli infissi.

Pulire www.curiosauro.it
Un metodo veloce e pratico per pulire le zanzariere (Pixabay) – www.curiosauro.it

L’ora di pulire le zanzariere: ecco un trucchetto per far presto e bene

Ci sono molti prodotti specifici in commercio. Ma costano un sacco e spesso possono essere inadatti alle nostre esigenze. E quindi? Come dobbiamo trattare le nostre zanzariere? Oggi vi parleremo del metodo più pratico ed economico per pulirle, e per renderle per certi versi più funzionali. Basta un prodotto che di sicuro già avete in casa. Quale? Si tratta dell’ammoniaca. Cioè il triidruro di azoto.

Non assoluta, mi raccomando! L’ammoniaca va diluita con l’acqua. E, come prescritto per l’utilizzo di questo composto chimico, è meglio mettersi dei guanti e infilarsi una mascherina (ormai dovremmo averne parecchie a portata). Ah, non dimenticate di tenere le finestre aperte!

C’è chi al posto dell’ammoniaca usa la candeggina. Ma non è la stessa cosa. Con la candeggina possiamo corrodere le maglie delle zanzariere o scolorirle. C’è poi chi vuole esagerare e si lancia in alchemici mix di entrambi i prodotti. Non fatelo! Potrebbe essere pericoloso.

La ricetta per pulire come si deve la zanzariera

cenerentola lava www.curiosauro.it
Niente sforzi eccessivi: non siete mica Cenerentola! (captured) – www.curiosauro.it

Arrivati a questo punto siamo pronti per darvi la ricetta per pulire la benedetta zanzariera. Ingredienti: acqua e ammoniaca. Stop. Poi si tratta soltanto di metterci un po’ di cura. Cioè di lavare bene ogni fessura e spazio. Ricordatevi infatti che lo sporco (con polvere, muffe, batteri e pollini) si annida nelle sottili maglie del dispositivo di protezione dalle zanzare. C’è anche un problema di ordine pratico. Se non vengono pulite nel modo giusto, le zanzariere non faranno entrare in casa sufficiente aria.

Per il nostro liquido di pulizia profonda mettiamo mezzo litro di ammoniaca in un secchio già riempito con tre litri d’acqua. Poi procuriamoci uno spazzolino: lo strumento ideale per pulire in ogni angolo e anfratto. Ricordatevi di non fare troppa pressione per non rompere o spostare il dispositivo a rete. Non strofinate. Dopo un quarto d’ora risciacquate con abbondante acqua e lasciate asciugare dall’aria naturale. E il gioco è fatto.

Previous articleAllungare la vita con questa bevanda? Sembra proprio di sì
Next articleBallare e ascoltare musica fa stare bene: ecco tutti i benefici che ne derivano