Sacro e profano: ecco quello che succede davvero dopo la Santa Messa

Succedeva sempre dopo la Santa Messa e a molte persone era tornato il sorriso sulle labbra. Ma non tutti erano contenti di questa novità e, come al solito, le polemiche iniziarono copiose. Cosa è successo veramente?

C’è sempre qualcuno che ha idee geniali, idee che possono cambiare la vita di una comunità. Il protagonista della vicenda è un prete che, grazie alla sua inventiva, è riuscito a portare di nuovo gioia nel suo paese.

Birra belga – (stile) – curiosauro.it

La Santa Messa della… birra

Succede in Belgio, in un piccolo paese chiamato Brielen di 700 abitanti. Qui le persone hanno l’abitudine di andare a bere una birra tutte insieme dopo la Santa Messa, e questo le rilassa rendendole felici. Inaspettatamente, però, l’unico bar del paese è costretto a chiudere e questo fatto provoca la brusca interruzione dell’abitudine degli abitanti. Dove sarebbero potuti andare ora dopo la liturgia?

Ci pensa il prete a risolvere la questione, decidendo di trasformare la chiesa in una birreria! Dopo la Messa domenicale, infatti, il pastore protestante propone ai suoi parrocchiani di rimanere direttamente in chiesa a bere la birra! Questo a patto, però, che prima partecipassero alla liturgia! In molti aderirono all’iniziativa entusiasti, anche perché le alternative sarebbero state poche: rinunciare alla birra, oppure dover prendere la macchina e andare a bere in qualche paese vicino.

La Santa Messa – (operasanfrancesco) – curiosauro.it

La birra è del diavolo?

Come spesso accade con le novità, non tutti si sono trovati d’accordo con le scelte del prete. Alcuni parrocchiani, infatti, hanno protestato, accusando il parroco di incentivare l’uso di alcolici all’interno della chiesa! L’alcool, infatti, viene considerato da molti come la bevanda del Demonio, vista come una blasfemia da tenere lontana dai riti religiosi.

Ma le proteste non sono riuscite a bloccare l’iniziativa, e il pastore protestante ha creato ugualmente un punto di ritrovo all’interno della chiesa, fissando alcune condizioni per poter accedere alla bevuta:

  1. Che le persone prima partecipassero alla Messa.
  2. Che se ne andassero prima delle 13.00. Questo per evitare di bere troppo, ma anche per avere del tempo per farlo.
  3. Che non pretendessero di mettere musica o di ballare (si trovavano pur sempre all’interno di un luogo sacro).

La storia della birra è molto legata alle tradizioni del Belgio, basti pensare alle birre trappiste, prodotte ancor oggi dai monaci trappisti, i cui ricavi delle vendite sono usati per il sostentamento dei religiosi e per la beneficenza. Vuoi vedere che anche il parroco di Brielen ha tentato di unire l’utile al dilettevole per guadagnare qualcosa per la sua parrocchia? Chissà… 

La Santa Messa – (lalucedimaria) – curiosauro.it
Previous articleLascia il marito per un avatar | Quando il virtuale distrugge l’amore
Next articleIncontri fisici con esseri incorporei | La donna che fa sesso con i fantasmi