Arginina, cosa devi sapere su questo aminoacido essenziale

L’arginina è un aminoacido essenziale per il nostro organismo che è coinvolto soprattutto nei processi di crescita  

L’arginina è fondamentale per il corretto sviluppo accompagnandoci in tutte le fasi di crescita. Essenziale per i bambini quindi, scopriamo nel dettaglio di cosa si tratta e in quali cibi è maggiormente contenuto…

Arginina, cosa devi sapere su questo aminoacido essenziale- curiosauro.it- 20042022
Arginina, cosa devi sapere su questo aminoacido essenziale- curiosauro.it

L’arginina e i suoi benefici 

Abbiamo detto che l’arginina è un aminoacido fondamentale ed essenziale soprattutto per la fase di crescita. L’Arginina ha importanti funzioni biologiche come: detossicazione dei tessuti azotati, sintesi del glucosio nella fase di gluconeogenesi, sintesi di ossido nitrico dal indispensabile per i processi di vasodilatazione, sintesi proteica e di creatina. Inoltre è un potente immunostimolante e antiossidante. Inoltre la sua funzione di protezione dei muscoli lo rendono adatto come integratore per sportivi e per coloro che soffrono di patologie cardiovascolari, ipertensione e traumi chirurgici.

Vediamo i cibi ricchi di questo aminoacido

Arginina, cosa devi sapere su questo aminoacido essenziale- curiosauro.it- 20042022
Arginina, cosa devi sapere su questo aminoacido essenziale- curiosauro.it

L’arginina è molto importante anche per la fertilità maschile perché migliora la motilità degli spermatozoi. Grazie alla sua azione di vasodilatazione aiuta coloro che soffrono di disfunzione erettile. Questo aminoacido antiossidante si trova in molti alimenti come: fave secchi, soia, ceci, lenticchie secche, nocciole, arachidi tostate, carne, uova, mandorle, pece, cereali e derivati. In una dieta bilanciata e soprattutto per coloro che praticano assiduamente attività sportiva questo particolare componente non può mancare.

Previous articleL’importanza della fosfina, sulla Terra… e su Venere!
Next articleCon una pillola recuperi l’udito perduto | Nuova terapia sviluppata dal MIT