I Sumeri sapevano che l’uomo è una creazione aliena

Gli antichi Sumeri credevano che l’uomo fosse stato creato dagli alieni? Che cosa c’è di vero o di verosimile nella teoria degli Anunnaki? Torniamo a parlare della teoria degli antichi astronauti. Ovvero di quegli extraterrestri che, secondo alcuni interpreti, hanno colonizzato la Terra centinaia di migliaia di anni fa. Svisceriamo il rapporto fra Sumeri e Anunnaki.

I Sumeri conoscevano e veneravano gli Anunnaki. Su questo non ci sono dubbi. Ma chi erano questi individui giganti? E cosa c’entrano con gli alieni?

Chi erano gli Anunnaki? (wikipedia) – curiosauro.it

Sumeri e Anunnaki, un rapporto antichissimo

Ne abbiamo parlato tante volte, ma oggi tenteremo un approccio tangenziale. Nel 1968 lo pseudoarcheologo Erich von Däniken tirò fuori la teoria degli antichi astronauti. L’autore annunciava in vari testi di aver compreso che gli extraterrestri avevano visitato la Terra durante la preistoria. Däniken spiegava appunto le origini delle religioni e di molte tecnologie umane come reazioni al contatto con una razza extraterrestre… A sostegno di questa tesi prendeva in esame alcuni reperti archeologici e antichi testi sumeri e dell’Antico Testamento.

Nel 1976, l’autore Zecharia Sitchin affermò di aver individuato il nome di questi extraterrestri… Erano gli Anunnaki, citati dai Sumeri, dai Babilonesi, dagli Hittiti e nella Bibbia. Anche se presentati come divinità, per Sitchin, gli Anunnaki erano in realtà una specie extraterrestre umanoide. Alieni provenienti dal pianeta Nibiru!

Mitologia e alieni

Un bassorilievo sumero in cui appaiono gli Anunnaki (wikipedia) – curiosauro.it

Il termine Anunnaki non è un’invenzione di Sitchin. Questi personaggi sono citati in testi e reperti antichissimi. Abbiamo iscrizioni in Palestina risalenti al 2100 a.C. e in Mesopotamia, databili alla terza dinastia di Ur. Nei primi testi, il termine rimanda a potentissime divinità del pantheon sumero. Per i Sumeri gli Anunnaki erano i discendenti del dio del cielo An. Probabilmente si trattava di un gruppo di sette dèi. An, Enlil, Enki, Ninhursag, Nanna, Utu e Inanna.

In altri testi, queste divinità aumentano di numero, fino a diventare trenta, cinquanta o cento. A volte sono descritti come giganti. Altre volte come dèi simili agli uomini. Diciamo che i Sumeri descrivevano gli Anunnaki senza essere troppo precisi. Tanto che non conosciamo nemmeno la loro funzione divina.

Un testo menziona ben cinquanta Anunnaki associati alla città di Eridu. E come ogni altra divinità mesopotamica, anche questi Anunnaki erano associati a dei corpi celesti. A Nibiru? No… Si associavano alla luna, al Sole, a Venere, a Sirio… Non abbiamo neanche fonti che li descrivono come creatori dell’uomo. Quindi non si capisce dove e come gli pseudoarcheologi abbiano ricavato la loro interpretazione.

Pur volendo associare gli Anunnaki agli alieni, non ci sono documenti o prove a sostegno di un particolare rapporto di sudditanza dell’uomo rispetto a questi dèi. I Sumeri avevano centinaia di divinità, e gli Anunnaki erano un gruppo fra tanti…

Previous articleElimina questi 4 alimenti per ringiovanire davvero
Next articleUn veicolo aereo da combattimento ispirato a un pipistrello