Agricoltura | Cambia la datazione delle prime colture miste

Mesopotamia, una ricerca attesta la pratica della pluricoltura già nel II millennio a.C.

Agricolutura| Cambia la datazione delle prime colture miste - curiosauro.it- 31012022
Agricolutura| Cambia la datazione delle prime colture miste – curiosauro.it

Sino ad ora le ricerche archeologiche avevano comprovato l’inizio della pratica della coltura mista in Mesopotamia solo dopo la metà primo millennio a.C.. Ma una recente scoperta – pubblicata sul Scientific Reports – ha messo alla luce una realtà diversa. Si anticipa di un secolo l’inizio della pluricoltura.

Khani Masi, nel sito iracheno tracce microbotaniche di miglio anticipano l’inizio della multicoltura

Agricoltura| Cambia la datazione delle prime colture miste - curiosauro.it- 31012022
Agricoltura| Cambia la datazione delle prime colture miste – curiosauro.it- 31012022

La multicoltura è la tecnica agricola che permette nello stesso anno la produzione stagionale sequenziale di più colture sulla stessa terra. Nonostante si presupponga la diffusione di questa pratica già a partire dal III millennio a.C., a riguardo poche le prove effettive. La datazione dell’inizio della pluricoltura era ferma al I millennio a.C.. Recenti ricerche svolte in Iraq settentrionale descrivono tracce microbotaniche di Panicum miliaceum (miglio di ginestra da granella estivo). L’ analisi è stata effettuata su sedimenti ricchi di letame del sito archeologico Khani Masi.

La prova schiacciante: Mesopotamia protagonista della prima globalizzazione alimentare eurasiatica

Agricoltura| Cambia la datazione delle prime colture miste - curiosauro.it- 31012022
Agricoltura| Cambia la datazione delle prime colture miste – curiosauro.it

Uno studio che non riscrive solo la datazione di un evento di tecnologia agricola. Il miglio rinvenuto è sinonimo di un’avanzata strategia di coltura mista già in età del bronzo. Ciò porta alla conclusione che la Mesopotamia sia stato uno dei luoghi protagonisti della prima vera globalizzazione alimentare euroasiatica.

LEGGI ANCHE > Torino, bimbo di 10 anni stroncato da una necrosi causata dal Covid

Gli utlimi rinvenimenti suggeriscono che il miglio – introdotto con l’espansione delle reti commerciali via mare e via terra – sarebbe stato coltivato già dal II millennio a.C. in Mesopotamia. Ci sono in merito anche evidenze testuali – testi di Nippur, Nuzi e dell’antico accadico – che riconducono la raccolta di miglio proprio nel III millennio insieme al sesamo.

LEGGI ANCHE > Earth BioGenome per sequenziare il genoma di tutti gli esseri viventi

Purtroppo c’è un conflitto di prove: se quelle testuali anticipano ulteriormente la datazione della pluricoltura, quelle archeologiche di Khani Masi- a causa di mancanza di tracce archeobotaniche di miglio in Iraq – marcano la datazione al II millennio a.C..

Previous articleLa straordinaria eredità degli Aztechi in Messico
Next articleLa stella pulsante più luminosa e strana mai rivelata: si trova a soli 4000 anni luce da noi