Al giorno d’oggi è difficile, se non impossibile, immaginare la nostra vita senza tecnologia e soprattutto senza internet. Ormai ogni casa è dotata di adsl e da quando esiste il WiFi anche nei luoghi pubblici è possibile connetersi tramite il proprio pc, il proprio tablet o il proprio smartphone. Non tutti sanno però che il WiFi è molto rischioso per la salute: alcuni studi infatti hanno dimostrato che una prolungata esposizione alle onde prodotte dal sistema di connessione senza fili può avere effetti negativi sul corpo umano. Nello specifico, il WiFi a lungo andare può essere causa di:

– Problemi di concentrazione
– Astenia (Stanchezza cronica)
– Problemi di sonno
– Otite
– Frequenti mal di testa.

Per questo motivo è bene tenere a mente dei piccoli accorgimenti che servono a limitare i rischi conseguenti alla prolungata esposizione al WiFi. Cercare di utilizzare il meno possibile, per esempio, computer e smartphone, oppure di spegnere il router di notte.