Whatsapp sta cambiando, anche se lento nell’attivazione di nuove funzioni, sta cercando di implementare queste tre

Quando si parla di nuove funzioni, WhatsApp non è sempre al vertice, almeno per quanto riguarda i tempi di sviluppo. Basti pensare agli adesivi, funzione richiesta da molti e in fase di test e sviluppo da parecchio tempo. Qualcosa però si muove e sono ben tre le nuove funzioni disponibili o in fase di sviluppo per la più diffusa app di messaggistica istantanea.

  1. Silent Mode, già presente nell’applicazione e attivato di default. Non troverete quindi nessuna impostazione all’interno dell’applicazione che vi permetta di abilitarla o meno. In sostanza le chat silenziate non andranno più a generare ilnotification dot sull’icona dell’applicazione, risparmiandovi così il fastidio di aprire WhatsApp solo per accorgervi che la notifica proveniva da una chat meno importante.Utilissimo!
  2. È invece in fase di sviluppo Linked Accounts, un’opzione che permette di collegare gli account di altre applicazioni e che al momento prevede solo il collegamento con Instagram. La funzione, sviluppata principalmente per WhatsApp Business ma trovata anche nella versione consumer, potrebbe facilitare il recupero di password perse o consentire la condivisione automatica dello stato tra le due applicazioni.
  3. La  Vacation Mode e permetterà di mantenere archiviate le chat anche qualora dovessero arrivare nuovi messaggi. Attualmente le chat archiviate ritornano automaticamente attive all’arrivo di un nuovo messaggio, facendo quindi saltare la comodità di poterle nascondere. Con la nuova funzione attiva invece, basterà silenziare una chat e archiviarla, per non vederla più risvegliata all’arrivo di un nuovo messaggio. Si tratta di una funzione molto utile soprattutto per le chat di gruppo, che volete tenere in archivio ma dalle quali non volete più ricevere notifiche in alcun modo, e che non volete ritrovare nella lista delle chat attive.

Non ci sono al momento informazioni sulle tempistiche di rilascio delle nuove funzioni, ma conoscendo i temi a volte bisogna aspettare a lungo, come stiamo facendo per gli adesivi.