Ci sono almeno sette utilizzi alternativi del famoso Vicks Vaporub. Non solo fedele alleato dei sintomi influenzali, della congestione nasale e la tosse, ma anche molto utile per tante altre necessità. Ad esempio se si ha mal di testa, basta strofinare un po’ di Vicks sulle tempie e subito dopo si avrà sollievo. Inoltre se l’emicrania dipende dalla sinusite, è consigliabile applicare l’unguento sotto il naso e inalarne il vapore. Se si hanno dolori muscolari, si può utilizzare il Vicks VapoRub per massaggiare le aree interessate. Dopo il massaggio, avvolgere in un asciugamano asciutto e caldo. Il Vicks è utile anche in caso di infezione da un fungo sul piede. Basta strofinare la parte interessata almeno due o tre volte al giorno e in poco tempo dovrebbe sparire. Se si hanno talloni screpolati, basta applicare il Vicks Vaporub prima di andare a dormire, Il mattino seguente bisogna lavare i piedi con acqua tiepida e dopo esfoliare la pelle in eccesso con una pietra pomice. Il Vicks è utile anche come repellente per gli insetti e per tenere a bada gli animali domestici. Infatti i gatti detestano il profumo del mentolo, staranno alla larga da tutto ciò che emana quell’odore. Infine può essere utile per curare gli ematomi e i piccoli tagli. L’applicazione di uno strato sottile di Vicks mischiato al sale marino favorirà la circolazione e contribuirà a far sparire i lividi più velocemente.