L’arredamento è una delle passioni che ultimamente risultano più diffuse ed è in incredibile aumento il numero delle persone che acquistano, rivendono o trattano mobili nuovi o usati. Il mercato dei mobili ha però un solo, unico ed indiscusso leader: IKEA. Il colosso svedese è famosissimo per i suoi prezzi bassi, ma probabilmente non ha mai fatto i conti con la possibilità di vedere i suoi mobili diventare pregiati ed unici pezzi vintage. Alcuni prodotti, infatti, una volta rivenduti all’asta hanno raggiunto dei costi inimmaginabili, che confrontati a quelli originali fanno a dir poco impallidire. Qualche esempio? Una sedia “fungo” è stata venduta a più di 58.000 euro, trattandosi di un modello del 1944. La data è infatti quella della fondazione dell’azienda, che ha conferito dunque all’articolo un estimabile valore per i collezionisti del genere. Dunque, fate attenzione prima di liberarvi a cuor leggero di mobili ed oggetti da arredamento antichi: probabilmente vendendoli all’asta avreste la possibilità di ritrovarvi con un vero e proprio tesoro!