Nonostante possa sembrare una cosa da poco, l’unghia incarnita, oltre ad un fastidioso inestetismo e un dolore non da poco, può portare a patologie ben più gravi.

Ecco 7 rimedi naturali che ci aiutano a liberarci da questo fastidioso problema:

1. Pediluvio di sale

È una buona idea anche se non hai un’unghia incarnita. Ma se noti i primi sintomi, immergi i piedi in acqua tiepida con aggiunta di sale marino e antisettici: la migliore combinazione per calmare il dolore e ridurre il gonfiore.

 

2. Impacco alle erbe a base di aloe vera

Ammorbidisce l’unghia durante la notte. Ciò consentirà di ridurre la pressione sul tessuto circostante. Vedi qui sotto come effettuarlo.

3. Garza sterile

Posizionare una piccola striscia di garza sterile sotto l’unghia, dopo averla sollevata con cura e MOLTO lentamente. Importante: applica antisettici sull’area dell’unghia incarnita.

 

4. Filo interdentale

Questo è di gran lunga il miglior trattamento casalingo per l’unghia incarnita. Tuttavia, è importante assicurarsi che il filo interdentale sia insapore, poiché quello alla menta peggiorerà l’infiammazione e, inoltre, darà un’intensa sensazione di bruciore.

5. Pedicure perfetta

Le unghie non dovrebbero essere arrotondate, ma è importante tagliarle dritte. Se non ti fidi a utilizzare la garza sterile o il filo interdentale, prova quanto segue: esattamente a metà della punta dell’unghia fai un piccolo taglio a “V”. Ridurrà la pressione sui bordi.

 

6. Ammorbidimento

L’olio di tea tree è ottimo per ammorbidire l’unghia, soprattutto se è spessa. Contrasta anche infezioni e funghi.

 

7. Bendaggio

Prova ad applicare un bendaggio per prevenire l’infezione di un’unghia incarnita. Tuttavia, non tenerlo a lungo, in quanto può complicare la situazione.