Lo zenzero è un ottimo alleato naturale contro vari tipi di malanni e in questo articolo vi mostreremo come renderlo ancora più gustoso e appetibile con la ricetta dello zenzero candito.

Per “candire” un alimento avremo bisogno, ovviamente, di una grande quantità di zucchero e mangiare un pezzetto di questo zenzero candito ci aiuterà ad eliminare tosse, nausea e aiuterà molto il nostro processo digestivo.

Ecco come si prepara:

Ingredienti:

500 grammi di zenzero fresco

500 grammi di zucchero (puoi usare anche quello di canna)
un litro e mezzo di acqua.

Preparazione

Per prima cosa devi privare la radice di zenzero della buccia, poi tagliala o a cubetti o a fettine sottili, come preferisci.
Metti l’acqua in una pentola, porta ad ebollizione e poi versaci dentro lo zenzero così come lo hai preparato. Fai bollire per circa mezz’ora, finché lo zenzero non si è ammorbidito.
Scola per bene i pezzetti di zenzero, mettili di nuovo in pentola coperti di acqua, e aggiungi lo zucchero.
Fai bollire, mescola di tanto in tanto, e dopo 45 minuti, un’ora circa, il tuo zenzero candito sarà pronto. Non ti resta che farlo scolare e solidificare per alcune ore, dopo averlo mezzo su una gratella.

Zenzero candito ricetta con il miele

Se non vuoi usare lo zucchero puoi tentare una ricetta alternativa con il miele. In questo caso la procedura è ancora più semplice. Le dosi sono una tazza di miele per due etti di zenzero fresco e due tazze di acqua. Fai bollire lo zenzero, e quando è morbido aggiungi il miele.
Lo sciroppo di zenzero che rimarrà dopo circa 30 minuti, quando avrai estratto lo zenzero candito, è ottimo per il mal di gola.
Anche l’acqua di risulta dalla bollitura di zenzero e zucchero non va buttata: puoi berla come tisana digestiva e rinfrescante.